Mercedes-Benz Citan - Galleria Novità
Mercedes, ecco il Citan - Galleria Novità- Thumb 1 Mercedes, ecco il Citan - Galleria Novità- Thumb 2 Mercedes, ecco il Citan - Galleria Novità- Thumb 3 Mercedes, ecco il Citan - Galleria Novità- Thumb 4 Mercedes, ecco il Citan - Galleria Novità- Thumb 5 Mercedes, ecco il Citan - Galleria Novità- Thumb 6 Mercedes, ecco il Citan - Galleria Novità- Thumb 7 Mercedes, ecco il Citan - Galleria Novità- Thumb 8 Mercedes, ecco il Citan - Galleria Novità- Thumb 9 Mercedes, ecco il Citan - Galleria Novità- Thumb 10 Mercedes, ecco il Citan - Galleria Novità- Thumb 11 Mercedes, ecco il Citan - Galleria Novità- Thumb 12 Mercedes, ecco il Citan - Galleria Novità- Thumb 13 Mercedes, ecco il Citan - Galleria Novità- Thumb 14 Mercedes, ecco il Citan - Galleria Novità- Thumb 15 Mercedes, ecco il Citan - Galleria Novità- Thumb 16 Mercedes, ecco il Citan - Galleria Novità- Thumb 17 Mercedes, ecco il Citan - Galleria Novità- Thumb 18

7 settembre 2012
di Francesco Stazi
tag: Novità, Mercedes-Benz

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (1)

Mercedes, ecco il Citan

Fra le strade di Copenhagen alla scoperta del nuovo Small Van della Stella

Funzionale, economico, performante, compatto e… Mercedes. Il Nuovo Citan, il “City Titan” completa verso il basso la gamma dei veicoli commerciali della Stella candidandosi al ruolo protagonista nel panorama del trasporto cittadino.

SU MISURA PER TUTTI
Il nuovo Citan Meredes-Benz, in versione Furgone, è disponibile in tre misure di lunghezza: 3,94, 4,32 e 4,71 m. A queste si aggiungono, una versione a cinque posti, Citan Mixto, basato sulla versione extralunga, e dotato di sedile posteriore ribaltabile, griglia di separazione dal vano di carico e due porte scorrevoli. C'è poi la versione Citan Kombi, con cinque posti, sedile posteriore ribaltabile e porte scorrevoli. Per ogni modello, sono disponibili tre varianti di peso, fino a un massimo di 2.200 chilogrammi di MTT e una portata massima di 800 kg. Nonostante le dimensioni compatte, il nuovo Citan Furgone presenta un vano di carico di lunghezza rispettivamente di 1,36, 1,75 e 2,13 m (Citan Compact, Long, Extralong), con un corrispondente volume di 2,4, 3,1 e 3,8 m³.

SPAZIO MODULARE
Le porte posteriori asimmetriche di serie possono essere bloccate in posizione di apertura a 90 e a 180 gradi. In alternativa Mercedes-Benz fornisce il Citan Furgone nelle versioni Compact e Long anche con un portellone posteriore, che si solleva ad un angolo di oltre 90 gradi ed è dotato di serie di vetratura con tergilunotto. Sempre a richiesta, sono disponibili i mancorrenti sul tetto e, sulla versione Furgone, la giraffa per il trasporto di oggetti particolarmente lunghi. Appositi occhielli di fissaggio di serie nel vano posteriore aiutano ad assicurare le merci. Il pianale, rivestito in materiale sintetico, e ulteriori rivestimenti sulle pareti prevengono possibili danni alla carrozzeria dovuti alla presenza di oggetti spigolosi nel vano di carico. A richiesta è fornibile una griglia ribaltabile per la protezione del carico che, in combinazione con il sedile lato passeggero ripiegabile, aumenta il vano di carico sul lato destro fino alla plancia portastrumenti e al tempo stesso protegge l’autista dagli oggetti trasportati.

DESIGN INCONFONDIBILE
In Mercedes ce l’hanno messa davvero tutta per rendere il nuovo Citan inequivocabilmente parte della famiglia. Il look prende forma a partire dalla Stella cromata che spicca sulla robusta mascherina del radiatore, a tre lamelle forate.Si prosegue con il design dei fari e la forma affusolata del cofano motore, mentre l’idea di potenza e di grinta è accentuata dalla presa d’aria di forma trapezoidale ricavata nel paraurti, che insieme con gli altri elementi di design rientra nelle linee stilistiche del marchio Mercedes-Benz, dalle vetture fino al Nuovo Actros.
Ampio il lunotto posteriore che, attraverso il bordo inferiore obliquo, riprende la linea dei gruppi ottici posteriori disposti in verticale.

COMFORT E FUNZIONALITA’
Nell’abitacolo del nuovo Citan autista e passeggero possono trovare posto su sedili ergonomici che offrono un buon sostegno laterale.
La plancia riprende il look grintoso e sportivo degli esterni, mentre ogni elemento della strumentazione, dal comando multifunzione, agli interruttori al pomello del cambio riprende il tipico stile Mercedes-Benz sia per il posizionamento sia per il funzionamento, sia per l’aspetto. La funzionalità è garantita da un grande box portaoggetti, uno scomparto tra i sedili anteriori e dal ripiano superiore che si estende lungo tutto il parabrezza che permettono di riporre i grandi e piccoli oggetti necessari all’autista nel suo lavoro di ogni giorno. La dotazione di serie del nuovo Citan, comprende, tra l’altro, volante regolabile in altezza e chiusura centralizzata con telecomando.

MOTORIZZAZIONI E MECCANICA
Tre turbodiesel a iniezione diretta con potenze da 75 a 110 CV e un brillante turbo benzina da 114 CV, formano la gamma di motori disponibili su Citan. Le coppie dei motori Diesel si attestano su 180, 200 e 240 Nm. Tutti i propulsori Diesel hanno il filtro antiparticolato di serie, mentre la trasmissione della potenza sulle ruote anteriori, è affidata a cambi a cinque e sei marce con leva a joystick sulla consolle centrale e i rapporti e le spaziature adattati esattamente alla rispettiva versioni di motore e peso. Nella progettazione del nuovo Citan gli ingegneri Mercedes-Benz hanno dedicato particolare attenzione al comportamento in marcia, ottimizzando l’armonizzazione fra sospensioni, ammortizzatori e barre stabilizzatrici, in modo da gantire precisione e sicurezza sia a veicolo carico si a vuoto.

SICUREZZA
Come ogni veicolo Mercedes-Benz, anche il nuovo Citan dispone di una dotazione completa di equipaggiamenti per la sicurezza. Fra tutti l' (ADAPTIVE ESP®) di serie, il sistema di controllo della dinamica di marcia che tiene conto delle condizioni di carico del veicolo. L'Adaptive ESP comprende le funzioni dell’ABS, del VDC (Vehicle Dynamic Control) e di controllo della trazione TCS, così come la regolazione antislittamento (ASR) e la regolazione della coppia motrice e frenante. La dotazione di serie include anche il sistema di assistenza in fase di spunto, cinture di sicurezza regolabili in altezza, pretensionatori e limitatori della forza di ritenuta lato guida e passeggero anteriore e airbag lato guida. Nel Citan Kombi (con immatricolazione autovettura) sono presenti, tra l’altro, airbag lato passeggero, airbag per il torace e windowbag anteriori di serie.

CONSUMI E REDDITIVITA’
L’eccezionale redditività del nuovo Citan è una caratteristica Mercedes-Benz che assicura non solo lunghi intervalli di manutenzione (fino a 40.000 km o in alternativa due anni), bensì anche i consumi più bassi della categoria. Citan 108 CDI BlueEFFICIENCY e Citan 109 CDI BlueEFFICIENCY presentano un consumo di appena 4,3 litri/100 km nel ciclo combinato. Insieme con i consumi più convenienti, il Citan presenta anche le emissioni di scarico più basse della categoria: Citan 108 CDI BlueEFFICIENCY e 109 CDI BlueEFFICIENCY vantano 112 g/km di CO2, oltre alla favorevole catena cinematica, questi valori sono raggiunti anche grazie a un equipaggiamento di serie con un servosterzo elettrico e la pompa olio regolata.

BLUEEFFICENCY PER CONSUMARE ANCORA MENO
Di serie per il nuovo Citan con motore a benzina, e a richiesta per le versioni Diesel, è disponibile il pacchetto BlueEFFICIENCY che, rispetto ai già ottimi valori iniziali, riduce ulteriormente il consumo di carburante di 0,4 litri, arrivando a 4,3 l/100km. BlueEFFICIENCY comprende tra l’altro la funzione ECO start-stop e la gestione ottimizzata della batteria e dell’alternatore. A questo si aggiungono, in funzione delle versioni, pneumatici con bassa resistenza al rotolamento che riducono ulteriormente il consumo di carburante che, nelle dimensioni 195/65 R 15 per le versioni fino a 650 kg di carico utile, fanno parte del pacchetto BlueEFFICIENCY.

MINI TEST SULLE STRADE DI COPENHAGEN
Abitacolo avvolgente, ergonomia dei comandi e posizione di guida sufficientemente comoda. Sono queste le primissime sensazioni che si hanno sedendosi al volante del Citan. Ci si deve, forse, abituare un all’imponente cruscotto la cui qualità non lascia dubbi, ma che, al primo impatto, può sembrare un po’ troppo invadente.

Superato questo lieve ostacolo siamo pronti a mettere in moto e compiere le nostre missioni sulle strade di Copenaghen. Spunto e coppia ai bassi regimi non mancano certo al 1.500 Diesel da 90 CV che ci ha accompagnato in questo test. Sorprendente anche il cambio, preciso e ottimamente rapportato, che rende la guida più rilassante anche nei frequenti stop & go tipici della città.

Sugli scudi anche la visibilità attraverso le ampie vetrature e dagli specchi retrovisori che riducono veramente al minimo gli angoli morti. Il servosterzo elettrico è preciso e ben bilanciato, così come le sospensioni che offrono un giusto compromesso fra rigidità e comfort copiando senza problemi anche lo sconnesso del pavè presente in alcuni punti del percorso.

Tutti questi elementi fanno salire ad alti livelli la manovrabilità e la guidabilità del nostro Citan che offre anche ottime prestazioni in termini si sicurezza. A cominciare dalla frenata che permette un spazio di arresto inferiore ai 30 metri con veicolo parzialmente carico e alla velocità di 100 km/h. Puntuale anche l’entrata dell’Adaptive ESP che corregge ogni eccesso in termini di sbandamento o rischio di ribaltamento mantenendo il Citan sempre sotto il controllo dell’autista.

Il Citan in sostanza è un veicolo che se non colpisce alla prima occhiata, sicuramente convince e conquista. Ora si attende solo il posizionamento sul mercato che conosceremo al momento della commercializzazione che avverrà, in Italia, i primi di novembre.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino