OmniAuto.it
Mercato van UE, il calo rallenta - Attualità e Mercato

26 luglio 2012
di Francesco Stazi
tag: Attualità e Mercato

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Mercato van UE, il calo rallenta

Vendite ancora in ribasso, ma si registra una timida frenata del trend negativo

Sono 128.871 i nuovi van immatricolati in giugno in tutta l’Unione Europea. Questi numeri corrispondono a un calo del 6,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, una leggera ripresa rispetto ai dati di maggio ma pure sempre abbastanza preoccupanti.

SOLO GERMANIA IN POSITIVO
La Germania è stato l’unico mercato a far segnare un significativo segno positivo con il 12,3% di incremento, mentre tutte le altre piazze continentali hanno registrato un segno meno. La Francia e il Regno Unito hanno limitato i danni rispettivamente con una contrazione dell’0,8% e del 2,5%. Peggio è andata a Italia e Spagna che, pur arrestando la caduta libera, fanno segnare ancora un -30,3% e -30,9%.

SEI MESI DIFFICILI
Se prendiamo in considerazione tutto il primo semestre del 2012, la situazione riflette un calo generale del mercato europeo che si attesta attorno al 12,2%. In questo caso anche la Germania registra un segno negativo con -0,8% di immatricolazioni rispetto al prima semestre 2011. Più pesanti i cali negli altri mercati; Francia -7,6%, UK -10,1%, Spagna -25,5% e Italia -37,8%. In totale nell’Unione Europea nel primi sei mesi del 2012 sono stati venduti 726.284 nuovi van.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino