OmniAuto.it
Nuova Radio Renault Master - Galleria Novità
Renault Master, un carico di novità - Galleria Novità- Thumb 1

31 maggio 2012
di Francesco Stazi
tag: Novità, Renault

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (1)

Renault Master, un carico di novità

La casa della Losanga continua lo sviluppo del suo best seller nel segmento dei large van

Già dal suo lancio, nel 2010, il Reanult Master con l’introduzione del nuovo motore M9T, sviluppato appositamente per essere impiegato su questo segmento di van ha dimostrato la sua attitudine al risparmio di carburante.

Perseguendo continuamente questo obbiettivo, oggi, il 2.3 dCi, costruito nell’impianto di Clèon in Francia, e disponibile in tre declinazioni di potenza (100, 125 e 150 CV), è riuscito a ridurre, ancora, di 0,6 l/100 km i sui consumi.

Questo significa che anche le emissioni di anidride carbonica si sono abbassate di 16g/km. Qesti dati sono calcolati su un consumo medio di 7,5l/100 km e 197g/km, rilevati su un veicolo L1H1 con 125 CV di potenza.


Per raggiungere questi risultati, gli ingegneri Renault hanno concentrato il loro lavoro su alcune aree di sviluppo.

In particolare su un’ottimizzazione del circuito di raffreddamento, sull’uso di un nuovo olio e nel potenziamento della pompa del servosterzo, su pneumatici a bassa resistenza al rotolamento e su un nuovo lubrificante per la scatola del cambio.

NUOVE RADIO DI BORDO
I miglioramenti riguardanti il Renault Master non si fermano al motore. Per un aumento del comfort in cabina è disponibile una serie di nuove radio di bordo, più facili da usare e più complete.

Connessione Bluetooth e USB sono, ora, di serie sulla R-Plug&Radio+ che equipaggia la versione Comfort del Master. Mentre, se ordinata come optional, la R-Plug&Radio+ viene fornita di lettore CD ed MP3 con un display separato.

SOSPENSIONI PNEUMATICHE
Le sospensioni pneumatiche sono disponibili come optional per la maggior parte dei veicoli a trazione anteriore indipendentemente dal modello e dalla configurazione, con l’eccezione della versione da 2.8 t di MTT.

I vantaggi di questo tipo di sospensione sono quelli di mantenere una altezza da terra del veicolo costante, con una correzione delle differenza fra parte destra e sinistra del Master.

I soffietti posteriori permettono al veicolo di aumentare momentaneamente l’angolo di uscita o di dosso, così come di abbassare la soglia di carico fino a 450 mm o regolare l’altezza del pavimento con un’escursione di +70/-60 mm.

ALTRI MIGLIORAMENTI
Nell’ottica di un continuo miglioramento delle prestazioni del Master, Renault ha introdotto recentemente anche una serie di novità tecniche come l’innalzamento della capacità di traino fino a 3,5 tonnellate.

Riservata alle versioni a ruote gemellate e trazione posteriore, rappresenta un incremento di 500 kg rispetto al Master attuale e innalza il peso massimo della combinazione da 6,5 a 7 tonnellate.

Il motore da 100 CV è ora disponibile anche sugli autotelai a cabina singola e doppia e sui pianalati.

Mentre, a listino è stato introdotto un nuovo colore: Pearlescent Black, così come è disponibile, in opzione, un dock per smartphone, disegnato in esclusiva per il Renault Master : un ulteriore passo in aventi al concetto di ufficio mobile.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino