OmniAuto.it
Mercato, calo nelle vendite dei van - Attualità e Mercato

12 aprile 2012
di Francesco Stazi
tag: Attualità e Mercato

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Mercato, calo nelle vendite dei van

Secondo l'UNRAE, la stretta creditizia penalizza ancora il mercato dei commerciali leggeri

Il mercato dei veicoli commerciali in Italia si conferma in caduta libera. Le stime di marzo, elaborate dal Centro Studi UNRAE, sulle vendite di veicoli trasporto merci con peso totale a terra fino a 3,5 t mostrano che, nel terzo mese dell’anno in corso, il livello delle immatricolazioni si è dimezzato, passando dalle 20.063 di un anno fa alle 10.670 attuali, con un crollo del 47%.

"Si è decisamente acuita la situazione di difficoltà del settore, che ha ormai raggiunto livelli drammatici – afferma Romano Valente, Direttore Generale dell’UNRAE, l’Associazione delle Case automobilistiche estere in Italia – tanto da portare il 1° trimestre a perdere oltre un terzo delle vendite (-36,4%) a 33.172 unità, ben 19.000 veicoli in meno rispetto ad un anno fa".

Marzo fa seguito, infatti, a un calo del 31,7% di gennaio e del 28% di febbraio e a una flessione di circa il 10% del secondo semestre 2011. "La situazione economica e la stretta creditizia, stanno letteralmente soffocando un mercato fortemente legato alle capacità di investimento delle piccole e medie imprese", ha proseguito il Direttore Generale.

Il prestito erogato dalla BCE (139 miliardi di euro all’1% di interesse) non è stato immesso nel circuito del credito, ma trattenuto dalle banche per migliorare la propria posizione finanziaria. "Bisogna far ripartire l’economia – ha concluso Valente - e non pensare solo alle ratio patrimoniali richieste da "Basilea 2" e in questo, il sistema bancario italiano ha una responsabilità rilevante".

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino