OmniAuto.it
Altri test
Vedi tutti
facebook Invia ad un amico

Peugeot Partner, low emission van

Nell'attesa di un prossimo restyling a livello estetico, abbiamo testato il più redditivo fra i piccoli furgoni del Leone

Peugeot Partner, low emission van - Galleria Test
Recensione
Come accennato più volte, anche su Omnifurgone.it, presto il piccolo Van del Leone subirà un leggero restyling, principalmente estetico, ma, nella sostanza, il fiore all’occhiello di questa furgonetta rimarrà il propulsore e-HDI che riesce a far spuntare al Partner consumi ai vertici della categoria e che è anche quello che equipaggia il veicolo da noi testato. In più, il nostro Partner, era dotato di un innovativo, quanto comodo, cambio automatizzato che riduce notevolmente lo stress da traffico cittadino.
design & interni
Design & Interni

Esternamente il Partner si presenta elegante e compatto. Le linee non modernissime sono ancora estremamente attuali e comunque, come detto, saranno oggetto, a breve, di una piccola rinfrescata. Sul frontalone spiccano il logo Peugeot e il fascione paraurti che può integrare i fendinebbia. Sui lati, a rendere più, professionale il veicolo, una banda paraurti che corre lungo tutta la parte inferire della fiancata. Molto sobrio il posteriore con il gruppo lampade dalle linee stondate e la luce di stop integrata nella cornice dei portelloni. All’interno del posto guida, Peugeot Partner, è perfettamente in sintonia con i requisiti di comfort oramai richiesti, anche ai veicoli commerciali. La plancia, dalla forma alta e larga, presenta una consolle centrale ben strutturata nell’ergonomia e di grandi dimensioni. Il cruscotto anch’esso di dimensioni generose, con i quadranti ben leggibili, contribuisce alla sensazione di sicurezza percepita a bordo, mentre non mancano gli utilissimi vani portaoggetti.

  • Peugeot Partner, low emission van - design-interni - 1
  • Peugeot Partner, low emission van - design-interni - 2
  • Peugeot Partner, low emission van - design-interni - 3
  • Peugeot Partner, low emission van - design-interni - 4
  • Peugeot Partner, low emission van - design-interni - 5
  • Peugeot Partner, low emission van - design-interni - 6
  • Peugeot Partner, low emission van - design-interni - 7
  • Peugeot Partner, low emission van - design-interni - 8
  • Peugeot Partner, low emission van - design-interni - 9
  • Peugeot Partner, low emission van - design-interni - 10
  • Peugeot Partner, low emission van - design-interni - 11
  • Peugeot Partner, low emission van - design-interni - 12
  • Peugeot Partner, low emission van - design-interni - 13
  • Peugeot Partner, low emission van - design-interni - 14
  • Peugeot Partner, low emission van - design-interni - 15
  • Peugeot Partner, low emission van - design-interni - 16

Zona carico
Zona carico

La versione testata è quella con lunghezza massima di 4.380 mm per un’altezza è di 1,8 metri. Le capacità di carico del Partner, già in questa versione corta, lo posizionano tra i migliori del suo segmento di riferimento. Il volume utile è di 3,3 metri cubi e la capacità di carico arriva fino a un massimo di 805 kg; la larghezza interna in corrispondenza dei passaruota di 1.230 mm permette di caricare fino a un europallet mentre, la soglia di carico, si attesta sui 584 mm. Il posteriore, presenta la soluzione delle due porte a battente asimmetriche, che hanno un’apertura compresa tra 90° e 180°, e consentono una luce d’accesso di 1.250 mm di larghezza e 1.148 di altezza molto comode per le operazioni di carico e scarico. Forse sulla versione testata si sente un po’ la mancanza del portellone laterale scorrevole, disponibile comunque come optional. Il pianale presenta sei pratici anelli di ancoraggio solidi e una paratia, con la parte bassa in lamiera e la parte alta con griglia, separa la cabina di guida dal vano di carico. All’occorrenza quest’ultima si può abbattere, in due fasi, dal lato passeggero contribuendo, con il reclinamento dello schienale del sedile, ad allungare il vano di carico.

  • Peugeot Partner, low emission van - zona-carico - 1
  • Peugeot Partner, low emission van - zona-carico - 2
  • Peugeot Partner, low emission van - zona-carico - 3
  • Peugeot Partner, low emission van - zona-carico - 4
  • Peugeot Partner, low emission van - zona-carico - 5
  • Peugeot Partner, low emission van - zona-carico - 6
  • Peugeot Partner, low emission van - zona-carico - 7
  • Peugeot Partner, low emission van - zona-carico - 8
  • Peugeot Partner, low emission van - zona-carico - 9
  • Peugeot Partner, low emission van - zona-carico - 10
  • Peugeot Partner, low emission van - zona-carico - 11
  • Peugeot Partner, low emission van - zona-carico - 12
  • Peugeot Partner, low emission van - zona-carico - 13
  • Peugeot Partner, low emission van - zona-carico - 14
  • Peugeot Partner, low emission van - zona-carico - 15
  • Peugeot Partner, low emission van - zona-carico - 16

Alla guida
Alla guida

Pur offrendo capacità di carico abbastanza elevate, il nuovo Partner conserva, comunque, dimensioni relativamente compatte che gli permette di muoversi facilmente nei centri delle città e nelle zone industriali. La posizione di guida è sicuramente quella di un’autovettura così come il comfort a bordo. I 92 CV del nuovo motore e-HDI sono più che sufficienti in ambiente urbano e per un veicolo non a pieno carico. Ovviamente, qualche cavallo in più si potrebbe rendere necessario in caso di percorsi particolarmente impegnativi, ma questi non rientrano nelle mission tipiche del nostro Partner, che rimane, comunque, la scelta principale per un’alta redditività nel piccolo trasporto in conto proprio. Sospensioni e frenata sono all’altezza della mission, anche se avremmo voluto un pedale del freno dalla corsa un po’ meno lunga. Nel complesso il Partener si guida bene e intuitivamente questo grazie anche al cambio automatizzato dove il tradizionale selettore a leva è stato sostituito con una manopola rotonda, perfettamente integrata nella plancia, e da due levette dietro al volante. Questa soluzione permettere di migliorare l’abitabilità dei posti anteriori specialmente nelle configurazione con il divanetto tre posti in cui il passeggero centrale avrà più spazio.

  • Peugeot Partner, low emission van - alla-guida - 1
  • Peugeot Partner, low emission van - alla-guida - 2
  • Peugeot Partner, low emission van - alla-guida - 3
  • Peugeot Partner, low emission van - alla-guida - 4
  • Peugeot Partner, low emission van - alla-guida - 5
  • Peugeot Partner, low emission van - alla-guida - 6
  • Peugeot Partner, low emission van - alla-guida - 7
  • Peugeot Partner, low emission van - alla-guida - 8
  • Peugeot Partner, low emission van - alla-guida - 9
  • Peugeot Partner, low emission van - alla-guida - 10
  • Peugeot Partner, low emission van - alla-guida - 11
  • Peugeot Partner, low emission van - alla-guida - 12
  • Peugeot Partner, low emission van - alla-guida - 13
  • Peugeot Partner, low emission van - alla-guida - 14
  • Peugeot Partner, low emission van - alla-guida - 15
  • Peugeot Partner, low emission van - alla-guida - 16

Tecnica & Sicurezza
Tecnica & Sicurezza

Da un punto di vista tecnico è senza dubbio la nuova motorizzazione del Partner a destare interesse. Con essa il van Peugeot diventa un punto di riferimento nel segmento per l’abbattimento delle emissioni di CO2. La nuova versione del propulsore del gruppo PSA, infatti, dotata del dispositivo Stop&Start, migliora notevolmente il controllo dei consumi e il comfort di guida. La tecnologia e-HDi, permette risparmiare carburante fino al 15%, ed è disponibile sul Partner con la nuova, e migliorata, motorizzazione 1,6 l declinata nella potenza di 92 CV, offerta sia con cambio manuale sia con il robotizzato che abbiamo testato, che permettere di raggiungere il record di 126 g/km di emissioni di CO2. Per raggiungere i livelli minimi di emissioni di CO2, inoltre, i Peugeot Partner e-HDi sono stati migliorati nell’aerodinamica con una deviatore del flusso d’aria sulla griglia frontale, dei piccoli deflettori sotto la scocca, uno spoiler posteriore e la dotazione di pneumatici a bassa resistenza al rotolamento nella versione con il cambio automatizzato a 6 marce. 
Oltre all’ABS e all’EBD e i 4 freni a disco auto ventilati il Partner è dotato di, serie di un’assistente alla frenata di emergenza mentre, a richiesta ,è possibile montare l’ESP e il controllo di trazione.

  • Peugeot Partner, low emission van - tecnica-sicurezza - 1
  • Peugeot Partner, low emission van - tecnica-sicurezza - 2
  • Peugeot Partner, low emission van - tecnica-sicurezza - 3
  • Peugeot Partner, low emission van - tecnica-sicurezza - 4
  • Peugeot Partner, low emission van - tecnica-sicurezza - 5
  • Peugeot Partner, low emission van - tecnica-sicurezza - 6
  • Peugeot Partner, low emission van - tecnica-sicurezza - 7
  • Peugeot Partner, low emission van - tecnica-sicurezza - 8

Prezzo e Allestimenti
Prezzo e Allestimenti

La versione provata si posiziona, fra i Partner, come una della più alte in gamma con un prezzo di partenza di 15.866 euro a cui bisogna sempre aggiungere l’IVA al 21% e gli eventuali optional. La gamma del Partner si presenta, comunque, abbastanza ricca e comprende anche, oltre a una seconda lunghezza di passo, anche una motorizzazione a benzina 1,6 litri da 90 CV e un’altra Diesel da 75 CV. Oltre a versioni combi e doppia cabina per assolvere a ogni necessità di piccolo trasporto in ambiente urbano o extraurbano.

1 Commenti

  • 1

    Postato da: 21 gennaio 2016 alle 20:26

Commenti
Nome
E-mail (*)
Titolo Commento
Sito web
Commenti