OmniAuto.it
Minitest Transit Connect Elettrico - Galleria Test
Transit Connect Electric, prime impressioni - Galleria Test- Thumb 1 Transit Connect Electric, prime impressioni - Galleria Test- Thumb 2 Transit Connect Electric, prime impressioni - Galleria Test- Thumb 3 Transit Connect Electric, prime impressioni - Galleria Test- Thumb 4 Transit Connect Electric, prime impressioni - Galleria Test- Thumb 5 Transit Connect Electric, prime impressioni - Galleria Test- Thumb 6 Transit Connect Electric, prime impressioni - Galleria Test- Thumb 7 Transit Connect Electric, prime impressioni - Galleria Test- Thumb 8 Transit Connect Electric, prime impressioni - Galleria Test- Thumb 9 Transit Connect Electric, prime impressioni - Galleria Test- Thumb 10

16 novembre 2011
di Francesco Stazi
tag: Test

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Transit Connect Electric, prime impressioni

Provata in anteprima la furgonetta elettrica di Ford, a breve anche sul mercato italiano

Presentato al salone di Birmingham nell’aprile scorso il Nuovo Ford Transit Connect Electric è approdato per la prima volta in Italia durante la kermesse capitolina H2Roma. Un’occasione per Omnifurgone.it di testarlo in anteprima.

Il Transit Connect Electric Van è una versione completamente elettrica del Transit Connect Van a passo lungo; sviluppato in cooperazione tra Ford e il suo partner per quanto riguarda i motori elettrici, Azure Dynamics, è dotato di un motore elettrico Force Drive, sviluppato appositamente per questo veicolo, alimentato da un pacco batterie prodotto dalla Johnson Controls-Saft.

MINITEST
In abitacolo, la pancia è del tutto simile a quella del suo fratello termico, con la differenza di avere l’indicatori di carica delle batterie. Ovviamente, la messa in moto si riduce a un giro muto della chiave e al contatto del motore. La trasmissione è affiatata a un rapporto singolo con la possibilità di bloccarla su due marce basse (1 e 2) per avere la simulazione di un freno motore.

foto di Federico Oddone

Dopo aver portato il cambio in posizione D è stato sufficiente allentare la pressione sul freno per avanzare, merito anche dell’effetto crawling (simulato) che permette di effettuare manovre a bassa velocità. La sensazione, affondando il pedale, è quella a cui ci hanno ormai abituato i motori elettrici, una potente accelerazione data dalla coppia di 235 Nm (di picco) tutta disponibile, l’ideale per muoversi in città scattando per primi ai semafori.

La guidabilità rispetto al TC termico non cambia, si ha solo la sensazione di avere un raggio di sterzata leggermente più ampio, evidenziata dalla necessità di qualche manovra in più per affrontare i passaggi più stretti.

Il Transit Connect Electric raggiunge una velocità massima di 120 km/h e possiede un’autonomia di 130 km. Il pacco batterie a ioni di litio è ricaricabile attraverso la rete standard e una carica completa, con la tensione a 230 V si effettua in circa 8 ore.

Con un volume di carico di 3,8 metri cubi e una capacità di circa 500 kg, il Transit Connect elettrico si adatta, a tutti i professionisti che effettuano mission medio brevi e con frequenti stop&go, l’impiego ideale per un veicolo a emissioni zero in fase di utilizzo.



Da Ford Italia ancora non sanno darci previsioni su quando il Transit Connect Electric, arriverà sul mercato italiano, da definire anche i prezzi e gli allestimenti. I veicoli finiti, privi solo della catena cinematica verranno consegnati dalla Ford Otosan in Turchia direttamente alla Azure Dynamics nel Regno Unito che si preoccuperà di terminare l’assemblaggio con il montaggio del motore.

DATI TECNICI

Architettura di propulsione
• Motore a corrente alternata Siemens AC, inverter Azure Dynamics
• Trasmissione Borg-Warner, pacco batterie Johnson Controls-Saft

• Tensione del sistema da 260 a 380 V



Sistema di trazione elettrico

• Motore Siemens modello 135, trifase a induzione, 300 V nominali, raffreddato a liquido

• Coppia 158 Nm (continua) / 235 Nm (di picco)

• Transmissione Borg-Warner 31-03, marcia unica

• Rapporto unico di trasmissione 8.28:1



Batteria

• Pacco batterie a ioni di litio Johnson Controls-Saft
• Capacità 28 kWh, 16 moduli, 192 celle

• Voltaggio da 215-390 V

• Caricatore 3.3 kW con Connettore SAEJ1772



Pesi e misure

• Portata massima 520 kg
• Massa a vuoto 1.791 kg
• Volume di carico 3,8 metri cubi



Prestazioni

• Autonomia fino a 130 km per ogni ricarica completa

• Durata della ricarica circa 8 ore per ciclo a 230 v

• Velocità max 120 km/h in pianura
• Accelerazione da 0-100 km/h in 12 secondi a vuoto ), 15 secondi (a pieno carico)

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino