OmniAuto.it
Altri test
Vedi tutti
facebook Invia ad un amico

Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente

Versione aggessiva, ma docile, del Furgone torinese; interni nuovi e accoglienti e un grande motore

Recensione
Il Ducato compie trent’anni e Fiat Professional festeggia questa ricorrenza rinnovando la gamma motoristica e la cabina del suo furgone di punta. Abbiamo testato la versione di passo medio e tetto alto, equipaggiata con il nuovo 2.300 Multijet II da 150 CV con turbocompressore a geometria variabile, un propulsore, a nostro giudizio, eccezionale, che rilancia, nel caso ce ne fosse bisogno, il Ducato tra le prime scelte dei professionisti italiani.
design & interni
Design & Interni

Esteticamente, nel Nuovo Ducato, non cambia molto rispetto alla precedente versione. Le linee rimangono quelle dell'ultimo restyling, con il muso caratterizzato dallo scalino pronunciato e con gli ingombri esterni moto regolari e facili da gestire. All’interno, invece, la musica è ben altra, a cominciare dalla plancia completamente ridisegnata e in family feeling con quella del sul fratellino Doblò. Nuove le plastiche e gli abbinamenti con la tappezzeria, soprattutto nuova la possibilità di equipaggiare il Ducato di un navigatore TomTom, grazie alla MyPort posta sopra il cruscotto. Il Nuovo Ducato offre anche un impianto radio-clima perfettamente integrato che può essere connesso al sistema Blue&Me con Vivavoce, interfaccia Bluetooth e riconoscimento vocale evoluto, porta USB, lettore MP3 e SMS Interpreter. Molte e fiunzionali, le soluzoni studiate per l'ambiente di lavoro, come i numerosi vani e scomparti, tra cui la piccola consolle a scomparsa nel divanetto e la tasca centrale con chiave.

  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - design-interni - 1
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - design-interni - 2
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - design-interni - 3
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - design-interni - 4
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - design-interni - 5
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - design-interni - 6
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - design-interni - 7
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - design-interni - 8
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - design-interni - 9
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - design-interni - 10
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - design-interni - 11
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - design-interni - 12
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - design-interni - 13
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - design-interni - 14
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - design-interni - 15
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - design-interni - 16

Zona carico
Zona carico

La volumetria interna è estremamente regolare e l’accesso è garantito, oltre che dall’ampio portellone laterale, anche dalla porta a doppio battente con apertura fino a 270 gradi e bloccabile sulla carrozzeria grazie a una potente calamita. Il vano di carico è lungo più di tre metri per una larghezza di 2.050 mm, l’altezza del tetto (versione alta) consente comodamente sia di caricare oggetti ingombranti sia di muoversi agevolmente all’interno del vano di carico. In questa versione di passo medio e tetto alto il volume di carico si attesta sugli 11,5 metri cubi, mentre la portata, su una MTT di 3.500 kg, è poco più di 1.500 kg. Un furgone quindi, che fa della versatilità uno dei suoi punti di forza, contenendo le dimensioni esterne per nell’uso cittadino, ma conservando portata e volumi da grande van.

  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - zona-carico - 1
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - zona-carico - 2
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - zona-carico - 3
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - zona-carico - 4
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - zona-carico - 5
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - zona-carico - 6
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - zona-carico - 7
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - zona-carico - 8
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - zona-carico - 9
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - zona-carico - 10
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - zona-carico - 11
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - zona-carico - 12
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - zona-carico - 13
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - zona-carico - 14
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - zona-carico - 15
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - zona-carico - 16

Alla guida
Alla guida

Andiamo con ordine, prima di parlare delle prestazioni vale la pena spendere due parole sul nuovo abitacolo del Ducato. Non dimentichiamo, infatti, che molto del comfort di cui abbiamo bisogno durante le nostre giornate di lavoro dipendono dall’abitabilità e dall’ergonomia del posto di guida. Nel nostro caso, Fiat Professional, ha fatto davvero un buon lavoro, ridisegnando la plancia e dotandola di aspetti oltre che gradevoli alla vista anche molto funzionali. In marcia, il motore offre delle sensazioni ottime. Non sembra nemmeno di dover gestire 150 CV tanto l’erogazione e fluida e senza strappi, la trazione anteriore contribuisce alla manovrabilità, candidando il Nuovo ducato tra le prime scelte sia per mission cittadine sia suburbane. Unico accorgimento da osservare è quello di tenere sempre sotto controllo il tachimetro visto che l'accelerazione è tanto dolce quanto rapida e trovarsi a sforare i limiti di velocità è tutt'altro che difficile.

  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - alla-guida - 1
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - alla-guida - 2
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - alla-guida - 3
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - alla-guida - 4
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - alla-guida - 5
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - alla-guida - 6
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - alla-guida - 7
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - alla-guida - 8

Tecnica & Sicurezza
Tecnica & Sicurezza

Ricca la dotazione di sistemi di sicurezza a partire dai dischi anteriori auto ventilanti da 300 e i posteriori da 280. Di serie è disponibile ABS da 8 elettrovalvole, 4 sensori e 4 canali con correttore elettronico della frenata EBD. Il sistema ESP, presente sul veicolo provato, è in opzione. Il sistema è dotato di LAC, Load Adaptive Control che è in grado di identificare il carico e calcolare la posizione del baricentro del veicolo. Fra i sistemi di sicurezza passiva troviamo, oltre all'airbag del guidatore a doppio stadio di attivazione, l’airbag "full-size" da 120 litri per i passeggeri anteriori e, a richiesta, airbag laterali e di window bag. Anche sul Nuovo Ducato viene confermata l’impostazione a trazione anteriore con avantreno Mc Pherson e sospensioni posteriori ad assale rigido con molle a balestra. Il motore eroga una potenza nominale massima di 148 CV a 3.500 giri al minuto, mentre la coppia, di 350 Nm, è tutta disponibile a partire da 1.500 giri.

  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - tecnica-sicurezza - 1
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - tecnica-sicurezza - 2
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - tecnica-sicurezza - 3
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - tecnica-sicurezza - 4
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - tecnica-sicurezza - 5
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - tecnica-sicurezza - 6
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - tecnica-sicurezza - 7
  • Fiat Ducato 150 CV, dolcemente potente - tecnica-sicurezza - 8

Prezzo e Allestimenti
Prezzo e Allestimenti

Il veicolo provato parte da un prezzo base di 27.700,00 euro, IVA e tasse escluse, a cui si deve aggiungere il prezzo per il Pack SX, con cui si risparmia quasi il 50% rispetto all’acquisto dei componenti singoli, ed eventuali altri optional. Anche il Nuovo Ducato conferma una gamma molto diversificata che conta circa 2.000 abbinamenti scocca-motore-meccanica articolati su 
versioni trasporto merci, veicoli trasporto persone e basi per trasformazioni e allestimenti. In pratica, il Nuovo Ducato si può scegliere combinando fra: 2 architetture di meccanica con ruote da 15" e ruote da 16", pesi totali a terra da 3 a 4 tonnellate; portate utili da 1.000 a 2.000 kg; 3 passi, 4 lunghezze e 3 altezze per la gamma furgoni; 8 volumetrie del vano di carico da 8 a 17 metri cubi;3 differenti dimensioni di porta laterale scorrevole e di porta posteriore; 4 motorizzazioni;12 colori esterni, 120 tinte speciali e oltre 150 optional disponibili.

12 Commenti

  • 1
    Il numero UNO

    Semplicemente il Numero UNO.... e non c'e' trippa per gatti !
    Ducato come sempre rimane il miglior veicolo commerciale in circolazione .

    Postato da: Roberto14 novembre 2011 alle 16:45
  • 2
    I thuohgt I'd have to read a book for a discovery like this!

    I thuohgt I'd have to read a book for a discovery like this!

    Postato da: Sanne21 novembre 2011 alle 02:04
  • 3
    Trucco & parrucco

    Un aggiornamento del Ducato,chissà se è migliorato anche nell'ACCOPPIAMENTO delle lamiere,le CHIUSURE
    di porte e portelloni,la qualità della TAPPEZZERIA.Trovo assolutamente INUTILE il continuo incremento della potenza dei motori;in ambito prevalentemente cittadino 150CV. NON SERVONO MAI.
    Servirebbe invece un MINOR CONSUMO e MAGGIOR AFFIDABILITA' complessiva.

    Postato da: daniele03 gennaio 2012 alle 20:45
  • 4
    IL CARRO FUNEBRE

    E' SCIVOLOSO IL DUCATO

    Postato da: GIANNI29 gennaio 2012 alle 22:15
  • 5
    acquisto

    siamo davvero indecisi se acquistare il nuovo ducato...certo che ne parlano tutti bene ed è pure un bel furgone che fà guadagnare come immagine ...
    il costo degli accessori importanti rimane sempre elevato ..mi riferisco al cruise c...al webasto..
    agli air bag laterali..all'esp....
    per noi che lo usiamo per espressi in tutta europa sono accessori importanti .

    Postato da: verdolini sergio27 febbraio 2012 alle 12:40
  • 6

    vorrei acquistare lultimo tipo del furgone fiat ducato tetto super alto super max desidero dettagliate informazioni, io ho da permutare un darly max tetto altissimo 1997 ...2800
    ovviamente tramite ducato prestito dove appunto sono cliente .
    saluti Russo Giuseppe

    Postato da: Russo Giuseppe09 aprile 2012 alle 17:59
  • 7
    Potenza e affidabilità


    Nessuno parla mai dell’affidabilità di questi veicoli; ad esempio, ho letto di molti problemi a cambio e frizione sulle motorizzazioni 2300 mj da 120 e 130 CV adottate su camper che, per la maggior parte, utilizzano tale propulsore. Mi sembra che ci sia la corsa all’aumento di potenza e coppia motrice e che, spesso, avvenga senza l’adeguamento degli altri organi meccanici alle maggiori sollecitazioni, pregiudicando in tal modo l’affidabilità.
    Meglio potenze più contenute, minori consumi e più affidabilità.

    Postato da: Massimo

    Postato da: Massimo25 novembre 2012 alle 22:21
  • 8
    Affidabilità

    Attenzione a giudicare l'affidabilità di organi meccanici come frizione e cambi specie su veicoli particolari come i camper, che come sapete, viaggiano quasi sempre al limite del carico massimo ammesso, quando non lo superano. Il ragionamento sull'aumento di potenza a discapito dell'aggiornamento dei componenti ha la sua validità, ma bisogna anche vedere come vengono utilizzati i veicoli. Fiat Professional ha nel mercato camper un importante fonte di vendite, sembra strano che proprio in questo segmento si faccia cogliere impreparata.

    Postato da: Redazione07 gennaio 2013 alle 17:11
  • 9
    Affidabilità

    Attenzione a giudicare l'affidabilità di organi meccanici come frizione e cambi specie su veicoli particolari come i camper, che come sapete, viaggiano quasi sempre al limite del carico massimo ammesso, quando non lo superano. Il ragionamento sull'aumento di potenza a discapito dell'aggiornamento dei componenti ha la sua validità, ma bisogna anche vedere come vengono utilizzati i veicoli. Fiat Professional ha nel mercato camper un'importante fonte di vendite, sembra strano che proprio in questo segmento si faccia cogliere impreparata.

    Postato da: Redazione07 gennaio 2013 alle 17:13
  • 10
    Ottimo mezzo

    Io ho avuto 2 renault master, 1 traffic e tanti tanti problemi.
    Da 3 anni e 220mila km ho un ducato 2.3 120cv e sono contentissimo, sto per ordinare la nuova versione 150cv.
    Pro:
    1) motore affidabilissimo e potente, mai un problema
    2) comfort ottimo e abitacolo molto silenzioso rispetto al master
    3) raggio di sterzo ampio e ottima visibilità nelle manovre

    Contro:
    1) impossibilità di montare clima automatico nel prezzo del pack. Costa 200€ più del manuale ma non è inseribile se non rinunciando al pack (impensabile).
    Il clima manuale è pessimo, d'estate non si riesce a regolare bene, ti secca la gola anche regolato di continuo. Quello automatico che ho sulla giuglietta è invece eccezionale.

    Postato da: Nicola11 febbraio 2014 alle 11:24
  • 11

    Ciao mettono sempre belle parole su questa macchina ma chi a un ducato 2300 120 con 55.000 km su camper e ha dovuto a 36000km cambiare l'alternatore,45000 la frizione,55000 motorino tergi cristalli per una spesa totale 1600 euro causati da un coglione che a progettato e messo dei materiali scadenti.
    Spero vivamente che il dirigente fiat che ha fatto montare queste cose sia andato in pensione e che lui e la sua famiglia fino alla settima generazione stiano fuori dai coglioni .Altro che consumi e bella guida mi è venuto in mente anche il problema della valvola con relativi strappi,invece di spendere tanti soldi per la publicità per raccontare solo palle richiamate e sistemate i furgoni con i problemi se siete una casa seria perchè un furgone con 55000 km tenuto benissimo e con rispetto non può avere cosi tanti problemi ogni volta che lo prendo per un viaggio mi viene l'angoscia.Se potete state distanti dal ducato fiat non sono il solo con questi problemi questa è la mia publicità sul ducato la faccio gratis altro che furgoni affidabili e trent'anni di esperienza voi con i vostri ingegneri siete andati indietro invece di migliorare la qualità e l'affidabilità con questo vi saluto.

    Postato da: giovanni13 agosto 2014 alle 22:34
  • 12
    FIAT DUCATO MULTIGET

    FIAT DUCATO MULTIGET 150 CV BENE ? 9500 KM TURBINA ROTTA. COMPLIMENTI

    Postato da: 15 dicembre 2014 alle 18:57

Commenti
Nome
E-mail (*)
Titolo Commento
Sito web
Commenti