OmniAuto.it
Minitest Kangoo Z.E. - Galleria Test
Kangoo Z.E. prime impressioni - Galleria Test- Thumb 1 Kangoo Z.E. prime impressioni - Galleria Test- Thumb 2 Kangoo Z.E. prime impressioni - Galleria Test- Thumb 3 Kangoo Z.E. prime impressioni - Galleria Test- Thumb 4 Kangoo Z.E. prime impressioni - Galleria Test- Thumb 5 Kangoo Z.E. prime impressioni - Galleria Test- Thumb 6 Kangoo Z.E. prime impressioni - Galleria Test- Thumb 7 Kangoo Z.E. prime impressioni - Galleria Test- Thumb 8 Kangoo Z.E. prime impressioni - Galleria Test- Thumb 9 Kangoo Z.E. prime impressioni - Galleria Test- Thumb 10 Kangoo Z.E. prime impressioni - Galleria Test- Thumb 11 Kangoo Z.E. prime impressioni - Galleria Test- Thumb 12 Kangoo Z.E. prime impressioni - Galleria Test- Thumb 13 Kangoo Z.E. prime impressioni - Galleria Test- Thumb 14 Kangoo Z.E. prime impressioni - Galleria Test- Thumb 15 Kangoo Z.E. prime impressioni - Galleria Test- Thumb 16 Kangoo Z.E. prime impressioni - Galleria Test- Thumb 17 Kangoo Z.E. prime impressioni - Galleria Test- Thumb 18

11 novembre 2011
di Francesco Stazi
tag: Test, Renault

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (1)

Kangoo Z.E. prime impressioni

Qualche chilometro in città a bordo del primo veicolo commerciale elettrico sul mercato italiano

Entrare nel nostro veicolo girare la chiave e non sentire alcun rumore, selezionare la marcia, spingere il pedale dell’acceleratore e muoversi rapidamente nell’assoluto silenzio. Questo potrebbe essere quello che faremo abitualmente, fra qualche anno con il nostro furgone, ma questo è anche quello che, fra pochi giorni potremo fare a bordo della nuova Renault Kangoo Z.E., il primo veicolo commerciale elettrico che arriva ufficialemente sul mercato italiano e abbiamo testato in anteprima.

AL VOLANTE
Entriamo in abitacolo, del tuto identico a quello del Kangoo Express fatto salvo il cruscotto differente da quello di un veicolo a trazione termica, c’è il tachimetro, sulla sinistra troviamo l’indicatore di carica della batteria e, sulla destra, le info del computer di bordo insieme con un sorta di econometro che precisa all’autista il tipo di consumo di energia: normale ottimale o eccessivo, con un impatto negativo sull’autonomia.

Lo stesso strumento indica anche quando le batterie si stanno ricaricando, in fase di rilascio e in frenata. Il computer di bordo è stato adattato al veicolo elettrico e indica l’autonomia disponibile in chilometri, il numero di kWh residui, il consumo medio e istantaneo.

SI PARTE
Leva del cambio/riduttore in posizione P, giriamo la chiave per dare contatto: silenzio totale, solo una spia sul cruscotto ci indica go: il motore è sotto tensione e possiamo partire. Cambio in D e giù l’acceleratore. La sensazione è stupenda, il motore elettrico da 44 kW (60 CV) eroga immediatamente una coppia massima di 226 Nm l’accelerazione è immediata e, grazie al riduttore che sostituisce il cambio, estremamente lineare.

Il comportamento su strada è perfettamente in linea con lo stesso veicolo in versione termica, guidabilità e maneggevolezza nello stretto cittadino, così come le accelerazioni sui lunghi rettilinei del nostro campo prova non lasciano dubbi sulla validità di questo tipo di trazione. Il raggio di sterzata è ridottissimoe questo torna molto utile durante le manovre.

Al rilascio del piede dall’acceleratore il veicolo rallenta vistosamente fino a fermarsi completamente. Questo dipende dal sistema di ricarica le batterie che, nei numerosi stop&go cittadini prolunga l’autonomia della carica, stimata, dalla Casa, in circa 170 km.

Molto ovviamente dipende dalle modalità di utilizzo, per questo in Renault hanno dotato, di serie, il Kangoo Z.E. della funzione Eco Mode che limita le performance del motore (coppia e velocità), permettendo di guadagnare fino al 10% di autonomia; il veicolo è, inoltre, equipaggiato con un sistema di pre-condizionamento, che funziona quando è collegato alla rete.

Dal punto di vista della sicurezza il Kangoo Z.E. eredita tutti i sistemi di ultima generazione del fratello termico, con ABS e Assistenza alla Frenata di Emergenza (AFE) e accensione automatica delle luci di emergenza.

DIMENSIONI, GAMMA E PREZZI
Il Kangoo Z.E. dispone di un volume di carico compreso tra 3 e 3,5 metri cubi e di una portata di 650 kg. Con una lunghezza di carico massima di 2,50 m (sedile passeggero ripiegato). Kangoo Z.E. è disponibile anche in versione Maxi, 2 o 5 posti, con 40 cm supplementari di passo, per una lunghezza totale di 4,60 m.

La versione Maxi 2 posti, destinata al trasporto merci, offre un volume utile fino a 4,6 metri cubi, e una lunghezza di carico utile fino a 2,90 m.

Reanult Kangoo Z.E. è venduto in tutti i Paesi europei al prezzo di 20.000 euro (+IVA, incentivi fiscali esclusi). La versione Maxi costerà, in più, 1.200 euro (+IVA) per la 2 posti e 2.000 euro (+IVA) per la 5 posti. A questo prezzo si deve aggiungere un canone di noleggio per la batteria, a partire da 75 euro mensili (+IVA) (15.000 km/anno su 48 mesi).

Foto di Federico Oddone

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino