OmniAuto.it
Mercedes, Sprinter made in China - Attualità e Mercato

31 ottobre 2011
di Francesco Stazi
tag: Attualità e Mercato, Mercedes-Benz

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Mercedes, Sprinter made in China

Usciti dalla catena di assemblaggio i primissimi van della Stella assemblati nel Paese orientale

Il primo Mercedes-Benz Sprinter prodotto localmente in Cina è finalmente uscito dagli stabilimenti produttivi Fujian Daimler Automotive Co., Ltd (FJDA). Sprinter diventa, così, il terzo veicolo Mercedes, dopo Viano e Vito, a essere presente sul mercato cinese colmando il vuoto creato dall’assenza di un van pesante. Così come lo Sprinter è ancora il terzo veicolo a essere prodotto nell’impianto Daimler di Fujian, che già assemblava dall’Aprile 2010 sia Vito sia Viano.

Sono tre i modelli di Sprinter che inizialmente verranno costruiti nello stabilimento FJDA e che verranno distribuiti sul mercato cinese. Si tratta tre veicoli con diverse lunghezze e dedicati principalmente al trasporto persone con tre diverse sistemazioni di sedili capaci di accogliere 14, 17 o 20 sedili.

Nel rispetto delle linee guida Daimler e Mercedes-Benz, il livello di sicurezza massimo per i passeggeri trasportati da questi veicoli è assicurate da una serie di componenti elettronici a partire dall’ESP più avanzato per questo segmento, così come dalle ultime tecnologie costruttive della cellula di sicurezza che protegge i passeggeri.

Gli interni cabina tipo aereoassicurano un livello di comfort simile a quello che si avrebbe viaggiando su un aeromobile, con i sedili completamente posizionabili e rifiniti in pelle a due colori impreziositi da un’elegante cucitura e dal logo Mercedes.

Daimler è l’unica compagnia straniera che ha stretto accordi in Cina per produrre localmente camion, furgoni e autovetture e, con lo Sprinter, si allarga ancora di più la possibilità per i clienti cinesi di avvelarsi di un marchio premium come Mercedes-Benz.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino