OmniAuto.it
Al via la sperimentazione di FleetBoard sui veicoli commerciali - Accessori e allestimenti

3 agosto 2010
di Nicola Minimi
tag: Accessori e allestimenti, Mercedes-Benz

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (2)

Al via la sperimentazione di FleetBoard sui veicoli commerciali

Consegnati i primi Mercedes-Benz Sprinter con FleetBoard ad Eismann Italia

E’ iniziata in questi giorni la fornitura dei primi Sprinter Mercedes-Benz, di una flotta di 50 veicoli, alla Eismann Italia, azienda leader nella distribuzione a domicilio di alimenti surgelati, alcuni dei quali equipaggiati con l’innovativo sistema telematico di gestione flotte FleetBoard.
Il dispositivo equipaggia attualmente oltre 60.000 veicoli in tutta Europa e circa 1.000 truck in Italia, grazie ad Eismann si avvia, anche nel nostro Paese, la sperimentazione sui veicoli commerciali.
Il dispositivo di gestione delle flotte FleetBoard ottimizza la gestione e l’utilizzo dei veicoli, permettendo, ad ogni impresa, di raggiungere una sensibile diminuzione di consumi ed emissioni di co2, influenzando positivamente anche la redditività.
Proporzionalmente all’aumentare del numero di veicoli che compongono la flotta aumenta anche il risparmio.

Come funziona il sistema FleetBoard
Il sistema di navigazione FleetBoard calcola il percorso ideale in base alle dimensioni e al peso del veicolo. Gli indirizzi per carichi e consegne si possono inserire nel sistema di navigazione direttamente dall’ordine. Inoltre, vengono segnalate tutte le officine Mercedes-Benz e tutti i punti di accettazione della Mercedes-Benz ServiceCard. Il sistema di navigazione è integrato nel dispositivo senza alcun sovrapprezzo.
Questa soluzione telematica è in grado di aumentare notevolmente le performance delle flotte di veicoli commerciali ed industriali.
I gestori di flotte che utilizzano FleetBoard registrano in media una riduzione del 7% sui consumi di carburante. Nel 2009 hanno generato una diminuzione complessiva delle emissioni di CO2 pari a 174.000 tonnellate.
Ulteriori vantaggi generati dall’utilizzo del dispositivo sono dati da: intervalli di manutenzione più lunghi; riduzione delle spese telefoniche; ottimizzazione dei percorsi;gestione dei dati del tachigrafo (rilevamento continuo dei tempi di guida, scarico dalla carta conducente e della memoria di massa).
FleetBoard è il primo dispositivo telematico a offrire il download automatico in viaggio dell’archivio di massa del tachigrafo digitale.
Finora la trasmissione dei dati dell’archivio di massa del tachigrafo digitale era possibile solo nei veicoli con la scheda dell’imprenditore.
Oggi, i tachigrafi sono dotati di un’interfaccia per il cosiddetto downstream dei dati dall’archivio di massa. I download sono eseguiti automaticamente ad intervalli regolari e non sono necessari interventi dell’autista.
FleetBoard offre la possibilità di leggere e scaricare i dati dell’archivio di massa: i dati della scheda dell’autista possono essere trasmessi direttamente allo spedizioniere durante il viaggio. Una volta inserita la scheda dell’autista nel computer di bordo FleetBoard, tutti i suoi dati si trasmettono premendo un tasto. Né il veicolo né l’autista devono più recarsi regolarmente dallo spedizioniere.
Da ricerche effettuate da specialisti del settore, inoltre, risulta che ottimizzando lo stile di guida aumenterebbe anche la sicurezza attiva.
La certificazione da parte di severe organizzazioni di controllo esterne come DEKRA, confermano gli elevati standard qualitativi di questo dispositivo messo a punto dal centro studi Mercedes-Benz.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino