OmniAuto.it
Trasporto merci in lieve ripresa - Novità

20 ottobre 2011
di Francesco Stazi
tag: Novità

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Trasporto merci in lieve ripresa

Secondo CONFETRA, salgono i fatturati degli spedizionieri, mentre crolla il traffico merci su treno

Secondo i dati pubblicati dalla Nota Congiunturale CONFETRA (Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica), nel primo semestre 2011 il comparto del trasporto merci in Italia risulta in linea con la ripresa iniziata lo scorso anno.

In particolare i trasporti su gomma, nazionali e internazionali, a carico completo registrano un incremento sostanzialmente omogeneo in termini di viaggi e di fatturato: nazionale +3% con fatturato +2%, internazionale +4% con fatturato +5%, mentre i trasporti nazionali di collettame (corrieri) chiudono il semestre con un aumento delle consegne del +3% e un fatturato di +3%.

Per quanto riguarda le spedizioni internazionali, continua il trend positivo del trasporto marittimo (+7% spedizioni e +8% fatturato), mentre quello del trasporto aereo (+5% spedizioni e +2% fatturato) risulta più contenuto rispetto allo stesso periodo del 2010.

La modalità ferroviaria evidenzia un sensibile aumento pari al +7% in termini di spedizioni (fatturato +5%), che dimostra la progressiva implementazione di un mercato europeo del cargo ferroviario sempre più competitivo. Le spedizioni su strada registrano un incremento del +3% in termini di spedizioni e +2% per il fatturato.

I transiti di mezzi pesanti lungo i principali valichi alpini registrano valori positivi: +2% al Frejus, +6,3% al Traforo del Monte Bianco, +1,8% al Brennero.

In ripresa anche il traffico container nei maggiori porti italiani. Alcuni scali come Venezia (+21,6%), Trieste (+18,4%), Taranto (+17,5%), Ravenna (+17%), Bari (+12%), evidenziano variazioni molto positive. Il traffico aereo merci nel complesso registra un aumento del +8,6%, con punte di +11,2% per il polo milanese Malpensa+Linate.

Il polo romano Ciampino+Fiumicino registra invece un decremento pari a –3,7%. Più contenuto l’incremento del traffico merci su strada: +2,6%. Mentre aumenta quello ferroviario internazionale +10%. Si registra, invece, un tracollo di –21% per il traffico ferroviario domestico.

“I dati rilevati nel primo semestre di quest’anno – commenta Fausto Forti, Presidente della CONFETRA – indicano certamente una fase di ripresa, ma con valori disomogenei per settori merceologici e per aree geografiche e con qualche preoccupante segnale di rallentamento a partire da maggio.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino