OmniAuto.it
Mercedes-Benz L 319, il primo van della storia - Galleria Eventi
Mercedes, il primo van - Galleria Eventi- Thumb 1 Mercedes, il primo van - Galleria Eventi- Thumb 2 Mercedes, il primo van - Galleria Eventi- Thumb 3 Mercedes, il primo van - Galleria Eventi- Thumb 4 Mercedes, il primo van - Galleria Eventi- Thumb 5 Mercedes, il primo van - Galleria Eventi- Thumb 6 Mercedes, il primo van - Galleria Eventi- Thumb 7 Mercedes, il primo van - Galleria Eventi- Thumb 8

7 settembre 2011
di Francesco Stazi
tag: Eventi, Mercedes-Benz

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Mercedes, il primo van

Cinquantacinque anni fa la Stella presentava il capostipite di una nuova genarazione di veicoli

Sono 125 anni di vita e dalla nascita dell’automobile quelli che Mercedes-Benz festeggerà al prossimo Salone di Francoforte, ma c’è un’altra ricorrenza forse meno celebrata che passa sempre attraverso la kermesse tedesca. Nel 1955 infatti vi fu il debutto del primo Van della storia l’L 319 ufficialmente lanciato, un anno dopo sul mercato, esattamente 55 anni fa. Un evento che segna la nascita di un nuovo segmento di veicoli, non parliamo infatti di piccoli camion o di derivati da autovetture, ma di un vero è proprio commerciale leggero disegnato e costruito per quella mission.

UN SUCCESSO IMMEDIATO
A dispetto dei dubbi degli esperti, i clienti apprezzarono enormemente questo nuovo veicolo. Le chiavi del successo dell’L 319 furono il design robusto e, per certi versi un po’ grossolano, che tanto aveva fatto storcere il naso ai puristi; un telaio semplice con assali rigidi e sospensioni a balestre; e, su tutte, la scelta di motori 1,8 litri Diesel da 50 CV o 1,9 litri a benzina da 90 CV . In tutti e due i casi, la trasmissione era affidata a un cambio a quattro marce con trazione posteriore. Il sistema frenante era idraulico e a richiesta era possibile avere il servosterzo.

VERSIONI PER TUTTE LE MISSION
Il veicolo furgonato poteva contare su una capacità di carico di 1.950 kg, la versione pick-up, disponibile in due passi, e quella ribassata, entrambe equipaggiate con un telaio differente rispetto al furgone, avevano una portata di 1.800 e 1750 kg. Nel caso del Van furgonato, invece, la carrozzeria era portante. Nella migliore tradizione commerciale Mercedes anche dell’L’319 fu realizzata un versione per il trasporto persone. Si chiamava O 319 e venne lanciato in tre versioni: benzina, diesel e Bus super lusso, tutte derivate dallo stesso chassis da 2.850 mm di passo del furgonato.

VENDITE DA RECORD
Nel 1963, la produzione dei van per il trasporto merci e persone, venne spostata a Düsseldorf. Questo cambiamento comportò anche una modifica nella denominazione dei veicoli l’L 319 divenne L 405, mentre il modello a benzina fu rinominato L 407. Lo spostamento a Düsseldorf, vide anche un miglioramento progressivo dei modelli attraverso l’introduzione di sospensioni più robuste, freni migliori aumento della portata fino a due tonnellate e l’ingresso in gamma di una variante a doppia cabina molto apprezzata nel settore delle costruzioni.

Dieci anni dopo, nel settembre del 1965 Daimler-Benz celebrò la produzione del 100millesimo esemplare di questa serie. In totale, fino all’avvento del T1, il suo successore, nel 1967, ne furono vendute 123.234 unità, oltre a 19mila kit di assemblaggio per lo stabilimento spagnolo.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino