OmniAuto.it
Van, stop a Giugno ma il 2011 è positivo - Attualità e Mercato

26 luglio 2011
di Francesco Stazi
tag: Attualità e Mercato

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Van, stop a Giugno ma il 2011 è positivo

Il primo semestre del mercato dei commerciali chiude con un piccolo rallentamento

Si chiude un semestre positivo, almeno per quanto riguarda l’Unione Europea, nel mercato dei veicoli commerciali sotto le 3,5 t, nonostante il mese di giugno abbia fatto registrare una lieve contrazione rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con un totale di 136.888 nuovi van immatricolati, l’1,3% in meno rispetto a giugno 2010.

Questo mese è stato anche quello che ha visto l’inversione di tendenza del mercato francese che ha registrato un calo del 10,3%, mentre Regno Unito (+13,5%) e Germania (+8,7%), continuano a crescere; continua, ma a calare, anche la Spagna con un 15,2% di immatricolazioni in meno.

Considerando i primi sei mesi del 2011 in Francia, Germania e Regno Unito le vendite sono cresciute rispettivamente del 5,1, del 24,2 e del 19,9 per cento; mentre la Spagna è l’unico dei grandi mercati ad aver fatto registrare un calo significativo del 13,3 %. Complessivamente nell’UE, si sono venduti 826.268 nuovi van il 6,4% in più rispetto al primo semestre 2010

I VEICOLI PROFESSIONALI NEL COMPLESSO
Considerando tutti i veicoli, commerciali e industriali, in giugno la domanda pur registrando un calo rispetto alle medie degli altri mesi del 2011 ha continuato a crescere registrando un 1,5% in più rispetto allo stesso mese del 2010.

Il primo semestre del 2011 ha visto un immatricolazione totale di 1.001.579 unità che corrispondono al 13,5% in più rispetto allo stesso periodo del 2011. Come nel dato relativo ai van, è la Spagna che ha subito il calo di vendite più ampia, mentre Germania, Regno Unito e Francia sono i mercati che hanno fatto registrare crescite maggiori.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino