OmniAuto.it
Iveco e Fiat Professional, su i ricavi - Attualità e Mercato

25 luglio 2011
di Francesco Stazi
tag: Attualità e Mercato, Iveco

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Iveco e Fiat Professional, su i ricavi

Il Gruppo Torinese, riduce il debito e rivede al rialzo le stime per il 2011

Fiat Industrial è in forma. Il gruppo che raccoglie Iveco e Fiat Powertrain Industrial e CNH, quindi la parte professionale del mondo Fiat, ha ridotto il suo indebitamento da 2,1 miliardi e 1,7 miliardi nel secondo trimestre 2011. Questo è dovuto soprattutto al forte afflusso di cassa operativo che ha fatto salire la liquidità a 3,9 miliardi di euro, quasi 400 milioni in più rispetto a marzo 2011.

A sua volta l’aumento di liquidità è stato dato dall’aumento dei ricavi che nel secondo trimestre 2011 sono stati di 6,3 miliardi (contro i 5,7 dello stesso periodo 2010) e quindi con una crescita del 10,6 per effetto dell’incremento in tutti i settori del gruppo.

Complessivamente quindi nei primi sei mesi dell'anno, i ricavi del gruppo sono stati pari a 11,6 miliardi di euro, in aumento del 14,4% rispetto all'analogo periodo del 2010. L’utile della gestione ordinaria, pari a 530 milioni di euro, è aumentato di 184 milioni di euro (346 milioni di euro nel secondo trimestre 2010).

L’utile netto è stato pari a 239 milioni di euro, rispetto ai 130 milioni di euro del secondo trimestre 2010. Grazie a questi numeri Fiat industrial ha rivisto al rialzo gli obiettivi per l’anno con ricavi di circa 24 miliardi di euro, utile della gestione ordinaria superiore a 1,5 miliardi di euro, indebitamento netto industriale di circa 1,6 miliardi di euro e liquidità superiore ai 4 miliardi di euro circa.

IL TREND DI IVECO
I veicoli industriali hanno registrato un aumento dei ricavi del 16,1% a 2,4 miliardi di euro, riflettendo la generale ripresa della domanda in Europa e il continuo rafforzamento in America Latina. Le consegne totali sono salite del 18,2% a 40.568 veicoli, con i veicoli leggeri in crescita del 18,2%, i veicoli medi del 30,0% e quelli pesanti del 14,1%. Per area geografica, le consegne sono aumentate del 12,9% in Europa Occidentale, del 33,5% in America Latina e del 35,8% in Europa Orientale.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino

Gamma Iveco