OmniAuto.it
Gli USA scoprono il metano - Eco e ambiente

31 marzo 2011
di Redazione
tag: Eco e ambiente, Ford

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (1)

Gli USA scoprono il metano

Il caro benzina sta colpendo anche l'America dove cresce l'interesse per i carburanti alternativi.

Anche il trasporto in USA, in questo caso quello passeggeri, sta cominciando a risentire dell’impennata dei prezzi della benzina e del gasolio e, in generale, della sua crescita progressiva.

Come diretta conseguenza si sta assistendo a una maggiore propensione verso carburanti alternativi primo fra tutti il metano della sforma di gas naturale compresso (CNG), agevolata anche dagli incentivi governativi e dall’aumento delle stazioni di rifornimento.

A testimonianza di quanto sta accadendo negli USA la Taxi Metro di West Haven, in Connecticut, presto prenderà in consegna 20 Transit Connect CNG alimentati a metano.

Altri ordini per Transit Connect CNG sono pervenuti anche da aziende di Las Vegas, St. Louis, Boston, Chicago, Hartford. Un carburante, il gas naturale che, oltre al vantaggioso prezzo alla pompa, ha dalla sua le bassissime emissioni inquinanti.
Ecco perché il Governo USA mette a disposizione degli incentivi sotto forma di sconti o crediti d'imposta.

Gli incentivi, come detto, stanno aiutando la costituzione di un fondo per la costruzione di stazioni di rifornimento a metano. Circa 1.000 stazioni di rifornimento a metano sono ora diffuse in tutti gli Stati Uniti.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino