OmniAuto.it
Mahindra al Saie - Galleria Novità
Doppia anteprima Mahindra al SAIE 2016 - Galleria Novità- Thumb 1 Doppia anteprima Mahindra al SAIE 2016 - Galleria Novità- Thumb 2

3 novembre 2016
di E.M.
tag: Novità, Mahindra

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Doppia anteprima Mahindra al SAIE 2016

La filiale europea del Costruttore indiano ha presentato due inediti modelli sviluppati in Italia sulla gamma pick-up

Anteprima assoluta a Bologna nel corso del Saie 2016, il salone internazionale dell'edilizia, per due allestimenti "italiani" dei pick-up Mahindra Genio e Goa. Il primo, una minigru, è stato sviluppato dalla Terni Metal, mentre il secondo, una piattaforma aerea, dalla Socage. Il Costruttore indiano ha diversi interessi in Italia: a Roma si trova la filiale europea, mentre a Torino ha completato l'acquisizione di Pininfarina.


GENIO 4X2 CON MINIGRU DI TERNI METAL
Mahindra Genio
in versione 4x2 a cabina singola è stato esibito con una minigru in grado di sollevare carichi fino a cinque quintali con una soluzione a bracci con sfili manuali o idraulici.  La piccola gru Maxilift è ad azionamento elettrico. Il pick-up è spinto dal motore turbodiesel common-rail da 2.2 litri da 120 CV abbinato a un cambio manuale a 5 rapporti. L'Allestitore umbro (il quartier generale si trova a Narni) lo ha trasformato in un veicolo particolarmente adatto agli impieghi pesanti, come sono quelli dell'edilizia. Genio ha una portata utile massima di 1.185 kg con un cassone di 2,4 metri di lunghezza.


GOA CON PIATTAFORMA AREA DI SOGACE
In collaborazione con la modenese Sogace, Mahindra ha realizzato il Goa equipaggiato con una piattaforma aerea A314 accreditata di una portata massima di 225 chilogrammi. L'altezza massima è di 13,5 metri con uno sbraccio di lavoro di sei metri e mezzo. Lungo 5,12 metri, Goa è disponibile sia a cabina doppia sia singola, a trazione posteriore o integrale con riduttore inseribile elettricamente. Le sospensioni anteriori sono indipendenti con barre di torsione su tutte le versioni, mentre quelle posteriori sono balestre semiellittiche longitudinali. Il differenziale posteriore a slittamento limitato è di serie.


CASSONE RIBALTABILE TRILATERALE TECNOCAR
La filiale europea del Costruttore indiano ha esposto al Saie anche il Goa con cassone ribaltabile trilaterale, realizzato in provincia di Latina dalla Tecnocar. Il modello è un “classico” della gamma di Mahindra, che ha messo a disposizione dei professionisti con specifiche europee un veicolo dotato di un ampio cassone in alluminio da quasi due metri e mezzo di lunghezza e poco meno di 1,8 di larghezza. Le sponde sono alte 40 centimetri e la portata raggiunge i 1.040 kg.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino