OmniAuto.it
Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion
Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion- Thumb 1 Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion- Thumb 2 Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion- Thumb 3 Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion- Thumb 4 Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion- Thumb 5 Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion- Thumb 6 Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion- Thumb 7 Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion- Thumb 8 Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion- Thumb 9 Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion- Thumb 10 Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion- Thumb 11 Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion- Thumb 12 Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion- Thumb 13 Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion- Thumb 14 Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion- Thumb 15 Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion- Thumb 16 Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion- Thumb 17 Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion- Thumb 18 Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion- Thumb 19 Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion- Thumb 20 Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion- Thumb 21 Il Samoter dei pesanti - Galleria Camion- Thumb 22

1 marzo 2011
di Redazione
tag: Camion

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Il Samoter dei pesanti

Nonostante il centro dell’attenzione del Samoter 2011 fosse, ovviamente, tutto quello che gira intorno al cantiere, il settore veicoli industriali ha segnato una presenza importante; tanto più che, di fatto, è stato il primo salone di un certo livello a tenersi in Italia dopo parecchio tempo. Chiusi definitivamente il Transpotec, e altri appuntamenti minori, il Samoter resta l’unica vetrina per la filiale italiana dei grandi Costruttori.

E le “Sette Sorelle” hanno partecipato davvero in forze; qualcuna presentando anche anteprime italiane, come Mercedes (Nuovi Atego e Axor) e Renault (nuovo Premium Lander OptiTrack).

FIAT INDUSTRIAL
Presenti per la prima volta insieme in un Salone i tre settori di Fiat Industrial, Iveco, CNH e FPT Industrial, rappresentati dai brand Iveco, Astra, Case, New Holland e Fiat PowerTrain Industrial, la società specializzata in motori nata dalla scissione parziale di Fiat S.p.A. a favore di Fiat Industrial S.p.A.

Il pesante da cantiere Trakker, era esposto nelle versioni trattore ADN720T50T/P 6x4, con il cambio automatizzato Eurotronic a 16 marce, e cabinato ADN380T45W 6x6 e ADN410T45 8x4, entrambi con cambio manuale a 16 marce. La gamma Eurocargo era rappresentata dal robusto 4x4 ML150E25WS, adatto a operare in condizioni estreme, per esempio per la posa e manutenzione di linee elettriche in montagna, sgombero neve e servizi per la Guardia Forestale o la Protezione Civile.

Cinque i modelli del brand Astra: un dumper ADT e un RD 40 4x2 allestiti con vasca e i cabinati Astra HD8 4 assi, uno allestito con betoniera e il secondo in versione autotelaio; infine un trattore Astra HHD8 6x6, veicolo con MTC fino a 120 t, adatto alle missioni veicolari più gravose.

In mostra anche due veicoli “sportivi”: il Trakker AD380T45W, dellla spedizione Overland 12 e il Trakker 4x4 preparato dal team olandese De Rooy, che ha partecipato alla “Dakar” 2011

MERCEDES-BENZ
L’Atego, aggiornato nel design, è disponibile ora con due diverse cabine e la versione a trazione integrale, anche in allestimento ribaltabile. Versione ribaltabile o autotelaio cabinato anche per il nuovo Axor, realizzato per un impiego completo, dai trasporti pesanti su strada ai lavori sullo sterrato. Dei nuovi nati erano presenti sullo stand un Atego 818 K 33, un Axor 1833 K 39 e, naturalmente l’Actros 3355 LS 33, e 4151 K 42. Ma Mercedes è anche veicoli speciali e sullo stand era proposto un Unimog U400 e un poderoso Zetros 1833 due assi, altra anteprima italiana. Non mancava il Canter, con un 3S13, passo 2500, e un 7C15 con passo 2750

DAF TRUCKS
Tre i veicoli sullo stand di DAF: un LF 55.280 Tipper 18 Ton 2 assi Cabina Day, allestito con gru PM 16524 e cassone ribaltabile trilaterale: un CF85.460 FAD mezzo d’opera 4 assi cabina Day, con cassone ribaltabile posteriore semiroccia Cantoni “FV DUNE ” e un FAN CF85.460 in 6x2 con terzo asse sterzante guidato, cabina Day, con scarrabile B.O.B. ITALEV .

Uno spazio importante anche per l’ assistenza della Casa, Servizi Multisupport, per la gamma di ricambi, Paccar Parts, e per ricambi del marchio TRP, linea dedicata ai ricambi per rimorchi e tutte marche.
Interessanti il programma di fidelizzazione “Max Card” e il “Dealer Channel”: sistema TV a circuito chiuso per i concessionari DAF.


MAN
Lo slogan “Semplicemente Efficiente” campeggiava sullo stand di MAN dove era praticamente esposta tutta la gamma, dal TGL al TGS, presentati con soluzioni specifiche per il cantiere.

Molti gli allestimenti, che andavano dai ribaltabili posteriori, ai ribaltabili con gru, fino alle betoniere, con sospensioni miste o interamente meccaniche. I propulsori, tutti in versione Euro5 EEV andavano da 220 e 290 CV per i piccoli e medi ai 440 e 480 Cv per i pesanti.

Sullo stand la Casa di Monaco ha voluto proporre al pubblico anche due gioielli sportivi: un TGA reduce dall’ultima Dakar e un Super Race Truck che sarà impegnato nel Campionato Europeo di Categoria

RENAULT-TRUCKS
Mostrato per la prima volta in Italia, sullo stand di Renault Trucks, il nuovo Premium Lander Optitrack, un mezzo decisamente innovativo, studiato appositamente per operare in condizioni particolarmente gravose che, grazie a un sistema di trazione idrostatica, è trasformabile in veicolo a trazione integrale.

La casa della Losanga ha esposto alcuni modelli di prodotto rappresentativi delle varie gamme destinate al cantiere e alle costruzioni: un Kerax 520 8X4, un Premium Lander 460 8x2, un Midlum 220.10, un Maxity 130.35/. Anche sullo stand della Casa francese si è voluto strizzare l’occhio allo sport e all’avventura con un Renault Sherpa, utilizzato per la spedizione “Cape to Cape” e più recentemente nella Dakar.

SCANIA
Tre veicoli, con propulsori a partire da 360 CV sino a 730 CV sullo stand di Scania: un G 360 CB 4x4 EHZ Euro 5, autotelaio a trazione integrale disinseribile, cabina G 16 Steel, allestito con gru PM e cassone Pastore; un R 500 CB 8x4 EHZ Euro 5, mezzo d’opera con cabina R 16 Steel e poi il “mostro”, l’ R 730 LA4x2HNB "Rocker" EEV, trattore a sospensione pneumatica integrale cabina Topline Platinum, con riduttori ai mozzi, impianto idraulico originale Scania.

La filiale italiana della Casa svedese ha presentato anche un motore industriale DC16, 16 litri, V8, Scania SCR, Tier 4/stage IIIB e un motore per gruppo elettrogeno con power pack DC9, 9 litri, 5 cilindri in linea, Scania EGR, Tier 3/stage IIIA.

Al Salone veronese Scania ha voluto proporsi non solo come fornitore di veicoli industriali, ma anche con un sistema integrato, in grado di offrire il necessario al settore dei trasporti, per soddisfare, con soluzioni mirate le esigenze dei clienti, quindi Scania Contracted Services ( assistenza e manutenzione programmata), Scania Fleet Management (sistema satellitare consente di localizzare i veicoli e di monitorare le prestazioni del veicolo ), Scania Driver Training (corsi di formazione per gli autisti) e Scania Finance.

VOLVO-TRUCKS
Volvo Trucks, che ha partecipato al Samoter insieme con Volvo Construction Equipment, ha incentrato l’attività sulla promozione dell’ FMX, mostrato per la prima volta al pubblico italiano. Appositamente progettato per le operazioni di cantieristica pesante, l’FMX rappresenta il tassello mancante dell’offerta Volvo nel cantiere. Rispetto al precedete Fm, sulla cui piattaforma è nato, l’FMX presenta un affinamento di alcune componenti, sia in termini funzionali che estetici. Tre gli FMX esposti: un 6x4 trattore da 500 CV, con telaio predisposto per trasportare macchine operatrici, un 8x4 Tipper allestito Andreoli, con cambio manuale, da 450 CV e un 8x4 allestito Emilcamion Tipper, con cambio I-Shift, da 500 CV.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino