OmniAuto.it
Vendite commerciali, termometro della ripresa - Attualità e Mercato

23 giugno 2016
di E.M.
tag: Attualità e Mercato

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Vendite commerciali, termometro della ripresa

Anche in maggio le vendite di mezzi leggeri, medi, pesanti e bus sono cresciuti in modo significativo, +16,4%

La ripresa economica dell'Unione Europea continua a venire confermata dall'andamento del segmento dei veicoli commerciali, uno degli indicatori sullo stato di salute delle imprese grandi e piccole, che investono nella flotta solo se ci sono buone prospettive (o se ci sono incentivi importanti). In maggio, secondo i dati dell'ACEA, l'Associazione dei Costruttori che operano in Europa, le immatricolazioni sono salite del 16,4%, a quota 187.134 unità. L'Italia ha contribuito con 16.348 veicoli, pari a quasi il 36% in più rispetto allo stesso periodo del 2015.


ITALIA CRESCE OLTRE IL DOPPIO DELLA MEDIA
Da inizio anno, sono stati consegnati nei Paesi dell'UE 946.128 tra veicoli commerciali leggeri, medi, pesanti e bus: l'aumento delle registrazioni è pari al 13,5%. Maggio 2016 è il diciassettesimo mese consecutivo di crescita dei volumi. Fra i grandi i mercati, l'Italia continua a essere il paese con la progressione percentuale più significativa: +30,6%, poco meno di 78mila veicoli. La Spagna quasi a 80.600 (+13,9%) ed è preceduta da Germania (+10,2%, 141.815), Regno Unito (+3,8%, 177,258) e Francia (+13,1%, 192.474).


LCV, 33 MESI SULLA CRESTA DELL'ONDA
Il segmento degli LCV, che in maggio ha inciso per l'83% delle vendite complessive del segmento dei mezzi professionali, è cresciuto del 17,7% (155.397 unità) proseguendo così il proprio “rally” che ormai va avanti da quasi 3 anni (33 mesi per la precisione). Lo scorso mese, le immatricolazioni sono scese nella sola Lettonia, unico mercato con un saldo negativo (-24,8%). In Italia, le consegne sono state 14.800 (+35%).


SOLO GRECIA E LETTONIA IN “ROSSO
Da inizio anno, nei paesi dell'UE sono stati venduti 781.373 veicoli commerciali fino a 3,5 tnnellate (68.628 dei quali in Italia, +31,5%), pari a un aumento dei volumi del 13%. L'incidenza complessiva sul totale è leggermente inferiore a quella di maggio: 82,6%. Due i mercati "in rosso" (la Grecia, oltre alla Lettonia) e tre quelli che non sono cresciuti in doppia cifra (Belgio, Bulgaria e Regno Unito). Con un +42%, la Slovenia (4.130 esemplari) è il mercato che ha contabilizzato la maggiore crescita percentuale in cinque mesi.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino