OmniAuto.it
Nuovo motore 3,0 litri V6 per Jeep Grand Cherokee - Galleria Attualità e Mercato
Nuovo motore 3,0 litri V6 per Jeep Grand Cherokee - Galleria Attualità e Mercato- Thumb 1 Nuovo motore 3,0 litri V6 per Jeep Grand Cherokee - Galleria Attualità e Mercato- Thumb 2

22 febbraio 2011
di Gabriele Bolognini
tag: Attualità e Mercato, Jeep

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Nuovo motore 3,0 litri V6 per Jeep Grand Cherokee

La nuova unità motrice tutta made in Italy per lo storico marchio USA

Debutta al Salone dell'Auto di Ginevra 2011 il nuovo motore 3,0 litri turboDiesel sviluppato dall’italiana VM Motori in collaborazione con Fiat Powertrain per l’ultima generazione di Jeep Grand Cherokee. Questo nuovo propulsore, tutto made in Italy, genera una potenza massima di 241 CV a 4.000 giri/min e una coppia di 550 Nm a 1.800-2.800 giri/min. Rispetto alle precedenti unità che equipaggiavano il fuoristrada americano, il nuovo motore regala un incremento di potenza pari al 10% e ad un aumento della coppia dell’8%.

ARCHITETTURA MOTORE
Le scelte progettuali di questa nuova unità sono espressamente mirate a ottenere migliori prestazioni per un minor consumo e maggior rispetto dell’ambiente, anche in funzione dei materiali usati per garantire, sia in fase di costruzione, che di riciclaggio, il minor impatto ambientale possibile.

Compatto e leggero, il nuovo motore è lungo 695 mm, largo 729 mm ed alto 697,5 mm, per un peso complessivo, decisamente contenuto, di 230 kg. Il monoblocco, costruito in ghisa a grafite compatta, è un V6 a 60 gradi con testate in alluminio e coppa dell'olio strutturale in alluminio a due elementi. L'alesaggio è di 83 mm e la corsa di 92 mm. La cilindrata complessiva è di 2.987 cm3.

La nuova architettura, dalla struttura rinforzata, dispone di un basamento in grado di fornire un supporto rigido all’albero motore. Questo contribuisce a ridurre complessivamente la rumorosità dei componenti alternativi inferiori e a migliorare i livelli di silenziosità, vibrazioni e rigidità. Per incrementare la rigidità strutturale del blocco motore, la coppa dell'olio in alluminio, a due elementi, presenta la parte inferiore rinforzata per affrontare in tutta tranquillità anche la guida in fuoristrada. Il basamento ha una capacità di 7,7 litri.

Le testate, in alluminio, sono a doppio albero a camme in testa azionati da catena. Le valvole, quattro per cilindro, hanno un diametro di 28 mm per l’aspirazione e 24,5 mm per lo scarico. Il volume della camera di combustione è di 24,68 cm3. L'albero motore, in acciaio forgiato, è sostenuto da quattro cuscinetti dotati di sostegni principali a quattro fori incorporati nel basamento. Bilanciato esternamente, l'albero motore è lungo 442,2 mm.

Questa caratteristica ha consentito di ridurre complessivamente i requisiti di configurazione del motore. Le bielle, lunghe 162,9 mm, sono realizzate in ghisa. I pistoni, in alluminio fuso, sono leggeri e disegnati in modo da minimizzare l'attrito. Il rapporto di compressione del nuovo motore diesel è di 16,5:1, rispetto alla precedente versione (18.1:1) offre una combustione più pulita e maggiore potenza. Anche per la costruzione dei supporti principali dei cuscinetti si è evitato di utilizzare il piombo a tutto rispetto dell’ambiente.

Il sistema di iniezione common rail da 1800 bar garantisce l’erogazione esatta di carburante. Grazie alla nuova tecnologia Multijet II, che si avvale di una speciale elettrovalvola bilanciata, il nuovo iniettore è in grado di compiere fino a 8 iniezioni a ciclo con la possibilità di gestire le due iniezioni principali in un unico profilo modulabile (IRS – Injection Rate Shaping), garantendo così una riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti di circa il 2%, rispetto ad un iniettore tradizionale, ed assicurando una drastica riduzione della rumorosità.

Il nuovo motore Diesel da 3,0 litri utilizza un singolo turbocompressore Garrett VGT 2056 a geometria variabile. Compatto e leggero, questo turbocompressore è in grado di fornire una risposta quasi immediata e comprende un intercooler aria-aria.

CONSUMI ED EMISSIONI
Il nuovo motore turboDiesel da 3,0 litri di Jeep Grand Cherokee, costruito per essere alimentato con gasolio a bassissime emissioni di zolfo e conforme alla normativa EN590, consuma 10,3 l/100 km nel ciclo urbano, 7,2 l/100 km nel ciclo extraurbano e 8,3 l/100 km nel ciclo combinato.

Tra le misure adottate per la riduzione delle emissioni nocive troviamo collettori di scarico in ghisa, convertitore catalitico di ossidazione con collegamento a tenuta e filtro antiparticolato Diesel di serie. Inoltre, un sistema di ricircolo dei gas di scarico (EGR) comprensivo di valvola EGR con motore DC e sistema di raffreddamento EGR ad elevate prestazioni con bypass garantisce il pieno rispetto della normativa Euro 5.

In totale le emissioni di CO2 sono di 270 g/km nel ciclo urbano e 188 g/km nel ciclo extraurbano, mentre nel ciclo combinato sono pari a 218 g/km.

LA GAMMA
Il nuovo propulsore, che equipaggia la nuova generazione di Jeep Grand Cherokee, è disponibile sui mercati europei anche nella versione depotenziata da 190 CV a 4.000 giri/min e 440 Nm di coppia a 1.600-2.800 giri/min. La versione da 190 CV è di serie sulla versione Laredo che rappresenta così il modello di accesso alla gamma Jeep Grand Cherokee. Ciò consentirà a Jeep Grand Cherokee di ampliare il proprio mercato potenziale in Europa.

Il nuovo Jeep Grand Cherokee turboDiesel sarà presso gli showroom Jeep a partire da giugno prossimo e si affianca ai due motori benzina completando la gamma di motorizzazioni disponibili.

PRESTAZIONI DI CLASSE
Il nuovo Grand Cherokee 4x4, insieme a prestazioni stradali di riferimento, continua ad offrire i leggendari sistemi di trazione integrale Jeep, il ripartitore della coppia a due velocità e capacità di traino ai vertici della categoria.
Le nuove sospensioni pneumatiche Quadra-Lift™ rappresentano una novità assoluta per il marchio Jeep e garantiscono un’escursione massima di 10,5 cm. Il sistema Quadra-Lift prevede cinque diverse modalità che possono essere attivate manualmente attraverso il comando situato sulla consolle centrale.

Il nuovo sistema di controllo della trazione Selec-Terrain™ consente al conducente di selezionare la modalità di guida più adatta per affrontare percorsi on e off-road. Le nuove sospensioni indipendenti anteriori e posteriori garantiscono elevata maneggevolezza e comfort su strada.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino

Gamma Jeep