OmniAuto.it
Volkswagen, iniziano i richiami per Caddy - Attualità e Mercato

25 maggio 2016
di Francesco Stazi
tag: Attualità e Mercato, Volkswagen

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Volkswagen, iniziano i richiami per Caddy

L'autorità dei Trasporti tedesca ha approvato le soluzioni proposte dal Costruttore per i 1.6 TDI

Si avvia a un risoluzione la vicenda del dieselgate anche per quanto riguarda il più piccolo fra i veicoli commerciali del Marchio Volkswagen: il Caddy. Parliamo della quarta generazione lanciata sul mercato all’inizio dell’anno ed equipaggiata con il motori TDI 1.6 e cambio manuale. L’Autorità dei Trasporti Tedesca ha infatti approvato le soluzioni "retrofit" proposte dal Costruttore per rimediare all’eccesso di emissioni DI CO2. Si parla di un richiamo di circa 10mila veicoli in tutta Europa.

SOLUZIONI ALTERNATIVE IN SOSTITUZIONE
Tutti i clienti interessati saranno informati del provvedimento di richiamo e invitati a fissare un appuntamento con un partner Volkswagen autorizzato di loro scelta. I clienti non dovranno sostenere alcun costo a seguito delle modifiche tecniche che verranno effettuate. Inoltre, a tutti i clienti verrà offerta una soluzione sostitutiva di mobilità, adeguata e gratuita, come parte del processo di richiamo.

LIBERA CIRCOLAZIONE FINO ALL'INTERVENTO
Va inoltre notato che tutti i veicoli interessati sono tecnicamente validi per la circolazione e sicuri, il che significa che possono essere utilizzati senza limitazione fino a quando verrà implementata la soluzione retrofit. La Casa specifica inoltre che l'attuazione delle necessarie contromisure tecniche viene effettuata in conformità con il piano di calendario e l'azione concordata con l’autorità dei Trasporti tedesca.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino