OmniAuto.it
Volkswagen Commercial Vehicles cresce dell'0,8% in marzo - Novità

15 aprile 2016
di E.M.
tag: Novità, Volkswagen

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Volkswagen Commercial Vehicles cresce dell'0,8% in marzo

Ma nel primo trimestre la divisione veicoli commerciali Volkswagen ha consegnato il 4,3% di LCV in più

La divisione Veicoli Commerciali di Volkswagen ha consegnato in marzo 46.100 LCV, vale a dire lo 0,8% in più rispetto allo stesso mese del 2015. Ma dall'inizio dell'anno i volumi sono cresciuti del 4,3% (113.000 unità complessivamente): "Il rinnovamento della gamma sta portando risultati", ha sintetizzato Bram Schot, membro del Board per vendite e marketing.

SOLO CRAFTER IN NEGATIVO
Non a caso, l'unico modello con un saldo negativo nel primo trimestre è Crafter (di cui abbiamo pubblicato foto spia e alcuni dettagli tecnici del prossimo modello), del quale è atteso il debutto di una nuova versione: 10.900 esemplari consegnati tra gennaio e marzo, con una flessione del 5,9% rispetto agli 11.600 del 2015.

TRANSPORTER SEMPRE TOP SELLER
Seppur con ritmi differenti sono cresciuti i volumi del Transporter (46.800 unità contro le 43.500 dell'analogo periodo dello scorso anno, +7,6%) e del Caddy (36.700 contro 35.000, +4,9%). La progressione dell'altro modello giunto a "fine corsa", cioè il pick-up Amarok, è meno significativa: +1,7% (18.800, 300 veicoli targati in più). Schot ha assicurato che l'aggiornamento dell'offerta proseguirà anche nel 2017, proprio con Crafter e il pick-up.

IN ITALIA VOLUMI A +40%
In Europa Occidentale, Volkswagen Nutzfahrzeuge ha guadagnato terreno proprio nei mercati più importanti: in Italia i volumi sono schizzati del 40% (2.900 unità), in Spagna del 27,7% (3.100) ed in Francia del 17,6% (4.600). La Germania resta il mercato di riferimento con 28.000 lcv commercializzati dall'inizio dell'anno ed una progressione del 3,7%.

SEGNALI POSITIVI DA EST EUROPA E SUD AMERICA
Dall'Europa Orientale e dal Sud America sono arrivati segnali positivi, anche se parlare di “inversione di tendenza” è forse prematuro: +2,6% con 8.000 esemplari targati nell'est del Vecchio Continente e +4,1% con 9.600 in America Latina. Al contrario, cali importanti sono stati contabilizzati sia in Africa (-29,7%, a quota 3.000 lCV) sia nella regione Asia-Pacifico (-9,1%, 5.000). Quasi insignificante la flessione in Medio Oriente dove le vendite sono scese di mezzo punto percentuale e si sono attestate 7.900 unità.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino