OmniAuto.it
Cinquecento MAN TGX in Austria - Attualità e Mercato

18 marzo 2016
di E.M.
tag: Attualità e Mercato, Man

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Cinquecento MAN TGX in Austria

Il Costruttore bavarese ha annunciato che consegnerà i veicoli tra il 2016 ed il 2017 alla Quehenberger Logistics 


Dopo quelli annunciati da Daimler, grandi ordini anche in casa MAN. Seppur con la formula del leasing con accordo di ritiro, la società salisburghese Quehenberger Logistics ha sollecitato la fornitura di 500 TGX in versione motrice per autoarticolato a tre assi. La consegna dei mezzi comincerà nel corso del 2016 e proseguirà anche l'anno prossimo.

LEASING PER 36 MESI
La durata del leasing è di 36 mesi con una percorrenza di 150mila chilometri l'anno. Tutti i MAN TGX richiesti dall'azienda austriaca sono per motrici con motori a biodiesel con tecnologie ACC (cruise control adattativo), LGS (assistenza al mantenimento di corsia) ed EBA (frenata di emergenza).

ORDINI IN CALO NEL 2015
L'operazione arriva in un momento delicato per MAN, che deve adottare una serie di misure di razionalizzazione per uniformarsi alle disposizioni della holding del gruppo Volkswagen di cui è entrata a far parte. Il costruttore bavarese ha chiuso il 2015 con un portafoglio ordini per 14,4 miliardi di euro, in calo del 6% rispetto all'esercizio precedente.

FATTURATO MAN A 13,7 MILIARDI
Il fatturato del gruppo MAN ha raggiunto i 13,7 miliardi, in flessione del 4%. I soli volumi della divisione Veicoli Commerciali hanno fruttato 10 miliardi, 9 dei quali legati a MAN Truck & Bus (+7%). Le consegne sono cresciute dell'8% (gli ordini sono saliti del 9%) a 79.222 esemplari. Il miliardo "mancante" è arrivato dalla controllata MAN Latin America, le cui vendite sono pressoché crollate a meno di 24.500 unità.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino

Gamma Man