OmniAuto.it
A gonfie vele l'Europa dei commerciali - Attualità e Mercato

26 gennaio 2016
di E.M.
tag: Attualità e Mercato

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

A gonfie vele l'Europa dei commerciali

Le vendite totali sono cresciute durante l'intero 2015. E in dicembre l'Italia ha fatto meglio della Spagna

Con un dicembre in crescita, il 2015 dei veicoli commerciali (inclusi mezzi industriali e bus) ha chiuso positivamente: nessun mercato ha registrato flessioni nei volumi. Lo scorso mese la domanda complessiva è aumentata del 14,8% sfiorando le 192mila immatricolazioni: le vendite sono cresciute nel corso dell'intero 2015. Fra i grandi mercati, l'Italia (+23,2%) ha addirittura fatto meglio della Spagna (+23%). Poi il Regno Unito (+20.3%), mentre Francia e Germania si sono dovute “accontentare” di incrementi del 9.4% e dell'8.7%.

REGNO UNITO PRIMO MERCATO PER 39 IMMATRICOLAZIONI
Nell'arco dell'anno, Irlanda e Lituania sono stati i mercati con i maggiori tassi di crescita, entrambi poco sotto il 38,5% di espansione. I volumi totali sono aumentati del 12,4% e sono tornati sopra quota due milioni (2.079.322). L'Europa archivia così il terzo anno consecutivo con il "segno +". Con appena un quarantina di veicoli targati in più, il Regno Unito (+16,7%) ha superato la Francia (+3,1%) ed è il primo mercato: 427.903 unità contro 427.866. Con quasi 180mila esemplari, la Spagna (+36,4%) è diventata la quarta realtà a spese dell'Italia (poco meno di 150mila), + 13,2%.

VOLUMI LCV IN CRESCUTA DA 28 MESI
Il mercato degli LCV cresce in Europa da addirittura 28 mesi. Dicembre è l'ultimo mese, ma solo in ordine di tempo (le previsioni, seppur caute, sono positive anche per il 2016), di progressione: 160.518 unità (+13,5%). Anche in questo segmento, l' di una "incollatura" la Spagna (+23,8%).

IN ITALIA 132.186 NUOVE IMMATRICOLAZIONI
Il totale dei veicoli commerciali leggeri fino a 3,5 tonnellate immatricolati durante il 2015 è di 1.713.850, pari ad un'espansione dell'11,6% e con una quota vicina all'82,5%. La domanda è lievitata in tutti i mercati con la sola eccezione della Lettonia (-7,6%). Le immatricolazioni sono state particolarmente consistenti in Irlanda (+41,8%). L'Italia ha chiuso con 132.186 nuove unità consegnate, il 12,4%in più rispetto al 2014, quando le registrazioni erano state 117.617.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino