OmniAuto.it
Diesel-metano il Dual Fuel di Landirenzo - Eco e ambiente

4 novembre 2015
di Francesco Stazi
tag: Eco e ambiente, Landi Renzo

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Diesel-metano il Dual Fuel di Landirenzo

Con una trasformazione aftermarket è possibile utilizzare il gas naturale anche su veicoli diesel

Il metano come alternativa al Diesel soprattutto nel trasporto professionale è storicamente appannaggio delle Case che, più o meno, offrono in gamma veicoli già predisposti per il gas su motori a ciclo Otto (quindi a benzina). Ma che succede se volessimo trasformare il nostro veicolo Diesel in un "Dual Fuel" a metano. La risposta la propone Landirenzo attraverso l’istallazione di un kit adatto a motori a gasolio fino a Euro 5, sia con iniezione a pompa sia diretta. Un kit che non richiede interventi meccanici sul motore e che permette di risparmiare fino al 50% di combustibile Diesel.

NESSUNA DIFFERENZA
Ho testato personalmente la trasformazione su un Fiat Ducato 150 CV durante H2R alla fiera Ecomondo Rimini e le sensazioni sono state estremamente positive. A parte un suono leggermente più acuto e pochissime vibrazioni in più la differenza con lo stesso motore completamente Diesel non si avverte. Stessa coppia, stessa accelerazione, stessa risposta e identica guidabilità, la portata si riduce del peso delle bombole del metano (circa 100 kg), ma per il resto tutto rimane assolutamente identico a un veicolo completamente Diesel.

APPLICABILE A TUTTI I MOTORI
La tecnologia di trasformazione è assolutamente applicabile a tutte le tipologie di motore Diesel e si basa sull’immissione di metano in camera iN scoppio assieme all’aria. L’accensione del gasolio per compressione fa esplodere la miscela aria/metano e permette, attraverso dei calcoli della centralina, di ridurre fino al 50% la quantità di Diesel immesso. Il discorso quindi si sposta sulla convenienza di una simile trasformazione.

SOPRATTUTTO PER I COMMERCIALI FINO A 5 T
La dimensione ideale, considerando costi e benefici e i relativi prezzi di carburante, è quella dei veicoli commerciali leggeri da 3,5 a 5 tonnellate dove si arriva a risparmiare fino al 20% sui costi carburante, con un costo della trasformazione sia aggira sui 2.900 euro più iva. La stessa trasformazione, con costi (e benefici) analoghi, è applicabile anche alle autovetture i cui proprietari, però potrebbero trovare più difficile ammortizzare le spese percorrendo meno chilometri al giorno. Per i mezzi pesanti il guadagno economico è limitato a pochi punti percentuale potendo loro sfruttare anche lo sgravio fiscale delle accise sul Diesel.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino

Gamma Landi Renzo