OmniAuto.it
Il corriere va in corriera - Curiosità

2 novembre 2015
di E.M.
tag: Curiosità

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Il corriere va in corriera

Una start-up tedesca propone spedizioni con gli autobus a lunga percorrenza, soprattutto transfrontalieri

Assieme ai passeggeri, sulle corriere a lunga percorrenza, in Germania potrebbero viaggiare anche i pacchetti. Una nuova soluzione logistica legata a una start-up con sede a Berlino, la Sennder, che ha applicato la filosofia del "ride-sharing" alla corrispondenza. L'obiettivo, in realtà, è soprattutto quella di ridurre i costi delle spedizioni transfrontaliere: sul sito, la società parla di risparmi fino all'80%. Una "nicchia" di mercato interessante che coincide con molte rotte delle linee dei bus. Una volta, almeno in Italia, questo sistema di trasporto si chiamava "fuori sacco".

COLLI INGOMBRANTI E FRAGILI
Inizialmente l'attenzione è rivolta soprattutto colli ingombranti, fragili e scomodi da trasportare, cioè quelli per i quali i vettori tradizionali richiedono somme più "impegnative" per la consegna. Il progetto è quello di istituire dei centri di consegna e smistamento in prossimità delle fermate delle corriere a lunga percorrenza, generalmente nei pressi delle stazioni dei treni. Il destinatario sceglierà poi se ritirare direttamente all'arrivo del mezzo il pacco oppure se farselo recapitare a casa. La Società sta ancora trattando i "dettagli".

SFRUTTARE LO SPAZIO LIBERO
L'idea è quella di rendere ancora più efficiente il sistema della distribuzione, sfruttando al meglio la capacità di trasporto delle corriere, che non sempre viaggiano a pieno carico e che molto spesso dispongono di spazio libero nella vano riservato ai bagagli. Alcune società hanno già accolto il progetto. Quasi certamente non Deutsche Post, che pure è impegnata nel settore del trasporto passeggeri.

PROFITTI ANCHE PER DAIMLER
In Germania, e anche verso diverse località europee, la rete di collegamenti delle corriere è capillare. Basti pensare che ogni giorno le compagnie mettono in strada circa 700 mezzi, destinati sicuramente a crescere perché i passeggeri, che già erano quasi 20 milioni nel 2014, dovrebbero aumentare ancora nel 2015 (la stima è quota 25 milioni). Tra le società che traggono profitto da questa attività c'è anche Daimler, attraverso Mercedes-Benz e Setra, la cui quota di mercato nel segmento supera il 50%.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino