OmniAuto.it
renault-4-compie-50-anni - Galleria Curiosità
Renault 4 compie 50 anni - Galleria Curiosità- Thumb 1 Renault 4 compie 50 anni - Galleria Curiosità- Thumb 2 Renault 4 compie 50 anni - Galleria Curiosità- Thumb 3 Renault 4 compie 50 anni - Galleria Curiosità- Thumb 4 Renault 4 compie 50 anni - Galleria Curiosità- Thumb 5 Renault 4 compie 50 anni - Galleria Curiosità- Thumb 6 Renault 4 compie 50 anni - Galleria Curiosità- Thumb 7 Renault 4 compie 50 anni - Galleria Curiosità- Thumb 8 Renault 4 compie 50 anni - Galleria Curiosità- Thumb 9 Renault 4 compie 50 anni - Galleria Curiosità- Thumb 10 Renault 4 compie 50 anni - Galleria Curiosità- Thumb 11

3 gennaio 2011
di Gabriele Bolognini
tag: Curiosità, Renault

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (1)

Renault 4 compie 50 anni

Anche la versione da lavoro della popolare vettura francese è giunta al suo 50mo genetliaco

Il 4 ottobre 1961 viene presentata in anteprima al Salone dell’Auto di Parigilla che diverrà la terza vettura più venduta al mondo (dopo Maggiolino VW e Ford T), la mitica Renault 4.
Cinque anni prima, nel 1956, Pierre Dreyfus, presidente della Régie nationale des Usines Renault, lancia il progetto “l’automobile blue jeans”, ispirandosi al pratico capo d’abbigliamento tanto in voga tra la gioventù di quegli anni.
Nella visione di Dreyfus l’auto del futuro deve essere polivalente, fruibile in città come in campagna, durante la settimana come nei week-end, adatta al lavoro come alle vacanze, sia per l’uomo che per la donna, proprio come un paio di comodi blue-jeans.
Riprendendo un vecchio progetto Renault, il n. 112, per l’esattezza, Dreyfus individua subito quelle che saranno le linee guida della nuova vettura. Un pianale sul quale possa essere cambiata facilmente la carrozzeria per trasformare una berlina da città in veicolo semi-commerciale e commerciale. L’architettura meccanica a questo punto è quasi obbligatoriamente orientata al tutto avanti. Questa soluzione, infatti, consente di lasciare ampi spazi liberi nella zona abitacolo e bagagli. Non resta che sguinzagliare la fantasia e la creatività dei progettisti ma con un vincolo fondamentale: il prezzo al pubblico del veicolo finito non dovrà superare i 350.000 franchi francesi. L’R4, lentamente prende forma e, grazie al vincolo imposto da Dreyfus, denominata scherzosamente “la 350”: una carrozzeria a due volumi, composta da un vano motore e da un insieme baule-abitacolo. Per contenere ulteriormente i costi gli interni, molto spartani, non offrono che lo stretto indispensabile ma la possibilità di ripiegare la panchetta posteriore consente facilmente di trasformare l’auto di famiglia in veicolo commerciale. Al vano di carico posteriore si accede tramite un’ampia apertura denominata “porta di servizio”.

LA VARIANTE DA LAVORO
Il 3 agosto 1961 la prima Renault 4 esce dalle linee di montaggio degli stabilimenti di Billancourt sull'ile Seguin in mezzo alla Senna. Nel successivo mese di ottobre al Salon de l’Automobile au Grand Palais de Paris, viene presentata ufficialmente alla stampa internazionale la Renault 4 declinata in tre versioni:
- R3 (tipo R 1121) equipaggiata con un motore da 603 cm3 (tipo 690), che eroga 22.5 cv SAE e consente di beneficiare di una fiscalità da 3 cv. Esternamente, la R3 si riconosce per i paraurti tubolari verniciati, l’assenza di copricerchi e i sei finestrini laterali fissi. Nell’abitacolo, l’unica concessione al “lusso” è rappresentata da un’aletta parasole al posto guida che dispone di un sottile volante a tre razze.
- R4 (tipo R 1120), praticamente identica all’R3 ma con i finestrini della terza fila laterali lamierati e motorizzata con il più potente 747 cm3 (tipo 680) di provenienza Dauphine.
- R4L poco più rifinita delle prime due.
La prima furgonetta commerciale R4 viene presentata subito dopo il Salone dell’Auto. Classificata come tipo R 2102, questa versione offre un carico utile di 300 kg con caratteristiche identiche alle altre “sorelle” tranne i pneumatici più larghi (145x330).
L’R4 furgonetta è proposta, in opzione, con uno sportello, chiamato “Giraffone”, posto sopra il portellone posteriore.
Nel marzo del 1966, le furgonette beneficiano di un aumento del carico utile che passa a 350 kg; il tipo R 2105 sostituisce l’R 2102 e la gamma dei veicoli commerciali si arricchisce di un nuovo modello 5 CV, il tipo R 2106.
Nel 1971 la Renault lancia la nuova furgonetta, equipaggiata con un motore da 845 cm3 (tipo 2108) e tetto in plastica rialzato. Il carico utile arriva a 400 kg.
Da giugno 1975, la furgonetta R4 viene allungata di 8 cm. Il carico utile varia dai 350 ai 440 kg a seconda delle versioni: furgonetta lunga (tipo R 2370) o break lungo (tipo R 2430).
Nel 1978 i finestrini laterali delle furgonette vetrate da fissi diventano scorrevoli. A luglio dello stesso anno viene lanciata sul mercato la versione commerciale Pick-up realizzata dalle officine francesi Teilhol.
Nel luglio del 1982 viene introdotta un’importante modifica: le furgonette commerciali R4 possono essere trasformate a GPL. Il propulsore 782 cm3 cede il posto all’845 cm3 che eroga la stessa potenza del 1.108 cm3 (pari a 34 cv DIN) ma a 5.000 g/min.
Nel mese di luglio 1985 viene stoppata la produzione della furgonetta F6.
Nel giugno del 1986 cessa anche la produzione della furgonetta break F4.

UNA CARRIERA LUNGA E RICCA DI SUCCESSI
In trentun anni di carriera l’R4 è stata prodotta in 8.135.424 unità riscuotendo un notevole successo anche all’estero, declinata in: furgonetta; pick-up;4x4; cabriolet. Inoltre è stata proposta anche nelle varianti Rodeo e numerose serie speciali, tra cui le più celebri, in Francia: Parisienne (1963); Safari (1975); Jogging (1981); Sixties (1985).
L’R4 è stata prodotta o assemblata in 27 Paesi (Francia esclusa), compresi i più distanti, come Australia, Sud Africa, Cile e Filippine.
Su dieci unità, sei sono state vendute oltre i confini francesi.
Nel 1992 è uscita la serie speciale numerata Bye-Bye.
Le ultime serie sono state prodotte in piccole quantità in Slovenia e in Marocco, fino al 1994.
Per festeggiare i suoi cinquant’anni, Renault organizzerà e parteciperà a numerosi eventi, durante tutto il corso del 2011: Mostra Modulo 4; Rally Montecarlo Storico 2011; Renault al Salone Rétromobile; Raduno 4L International; Renault 4 Miss Sixty.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino