OmniAuto.it
Arrivano le autostrade elettriche - Eco e ambiente

3 settembre 2015
di Francesco Stazi
tag: Eco e ambiente

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (2)

Arrivano le autostrade elettriche

In Inghilterra parte la sperimentazione di un sistema di ricarica wireless da sistemare lungo le higway

La mobilità elettrica ha imboccato una nuova strada. Inghilterra è stato dato il via alla sperimentazione di una "corsia di ricarica" per veicoli elettrici o ibridi. La sperimentazione inizierà entro la fine dell’anno ricreando le condizioni di un tracciato autostradale che verrà percorso da veicoli dotati i sistema di ricarica wireless. La durata dei test durerà approssimativamente 18 mesi e, in caso di esito positivo, si passerà a una sperimentazione reale su strada.

UNO STUDIO HA DETTO CHE SI PUÒ FARE
L’inizio dei test arriva dopo il completamento di uno studio di fattibilità commissionato dalla stessa società che gestisce le “Highway” di Sua Maestà Il metodo studiato nel documento di basa su un sistema wireless che ricarica tutti le tipologie di veicoli, dal quadriciclo al commerciale pesante, attraverso un sistema che corre sotto la superficie dell’asfalto e che non risente del traffico o delle condizioni della strada. Il progetto delle corsie di ricarica wireless s’inserisce in un più ampio contesto che si sta sviluppando, sempre in Inghilterra, denominato Strategic Road Network che per quanto riguarda i veicoli elettrici comporterebbe anche l’istallazione di colonnine di ricarica tradizionali ogni 20 miglia (circa 30 km), sulle principali direttrici del Paese.

500 MILIONI DI STERLINE DI INVESTIMENTO
Il ministro dei Trasporti Britannico ha commentato: "La possibilità di ricaricare veicoli a basse emissioni in movimento offre interessanti possibilità. Il governo si sta già impegnando per 500 milioni di Sterline (poco meno di 700 milioni di euro) per i prossimi cinque anni per mantenere la Gran Bretagna all'avanguardia di questa tecnologia, che contribuirà a posti di lavoro e darà una spinta alla crescita del settore. Come questo studio dimostra, continuiamo a esplorare le opzioni su come migliorare i viaggi e rendere i veicoli a basse emissioni accessibili alle famiglie e alle imprese".

NUOVI SCENARI PER IL TRASPORTO MERCI
Inutile dire che oltre alla mobilità privata questo tipo di studio e la sua fattibilità apre nuovi scenari soprattutto per il trasporto merci, in particolare per quello basato su rotte fisse e lunghe distanze. Fino a ora il principale ostacolo all’applicazione dell’elettricità nella mobilità professionale è stata l’autonomia, se anche questo ostacolo venisse rimosso, i veicoli professionali elettrici potrebbero diventare una scelta primaria per professionisti e aziende… almeno in Inghilterra.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino