OmniAuto.it
Reanult Trucks After Sales Challenge 2015 - Galleria Curiosità
Renault Trucks Italia seconda nel Challenge - Galleria Curiosità- Thumb 1 Renault Trucks Italia seconda nel Challenge - Galleria Curiosità- Thumb 2 Renault Trucks Italia seconda nel Challenge - Galleria Curiosità- Thumb 3 Renault Trucks Italia seconda nel Challenge - Galleria Curiosità- Thumb 4 Renault Trucks Italia seconda nel Challenge - Galleria Curiosità- Thumb 5 Renault Trucks Italia seconda nel Challenge - Galleria Curiosità- Thumb 6 Renault Trucks Italia seconda nel Challenge - Galleria Curiosità- Thumb 7

4 giugno 2015
di E.M.
tag: Curiosità, Renault Trucks

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Renault Trucks Italia seconda nel Challenge

Auto Service di Occhiobello preceduta solo da un team francese nel primo Road to Excellence Championship per la rete europea post-vendita

Italia sul podio a Lione nel primo Road to Excellence Championship (RTEC), cioè la prima competizione europea riservata al personale del post-vendita Renault Trucks. Alle spalle del team francese, si è classificato il terzetto dell'Auto Service di Occhiobello (RO). Roberto Benini, responsabile officina, Marco Legnaro, responsabile ricambi, e Domenico Bari, esperto tecnico, si sono dichiarati orgogliosi di "lavorare per il marchio Renault Trucks". Hanno precisato di considerare l'eccellente risultato come "il riconoscimento del proprio impegno quotidiano per soddisfare i propri clienti". Al terzo posto si è classificata la squadra del Portogallo, mentre un riconoscimento speciale per il miglior spirito di squadra è finito nel Regno Unito.

550 SQUADRE AL VIA
Il concorso RTEC è stato organizzato per valorizzare le competenze della rete Renault Trucks in termini di qualità del servizio ai clienti. Alla manifestazione hanno preso parte oltre 2mila addetti che hanno formato 550 squadre. Dopo le selezioni partite lo scorso settembre, si è arrivati al gran finale di Lione, dove in palio c'era il titolo di "Miglior team post-vendita Renault Trucks". Alla prova francese si sono qualificate solo le dieci migliori in rappresentanza di sette Paesi (Regno Unito, Belgio, Spagna, Francia, Italia, Lussemburgo e Portogallo).

PROVE PRATICHE E TEORICHE
Il Challenge era articolato su cinque diverse prove. Per ogni area era prevista una parte teorica e una pratica di identificazione dei guasti in situazioni reali anche per valutare le conoscenze sulle nuove gamme Euro 6. I finalisti hanno dovuto eseguire il miglior servizio possibile, a livello di squadra, proprio come sul lavoro: dall’accettazione del veicolo in officina alla consegna al cliente con il montaggio di una luce di lavoro, il controllo di un cambio riparato e la verifica che possa essere rimontato, la sostituzione della pompa d’iniezione o la risoluzione di un guasto elettrico o un malfunzionamento meccanico. Capacità nel risolvere il problema, spirito di squadra, scelta e corretto uso degli strumenti post-vendita di Renault Trucks sono stati i principali criteri utilizzati per il verdetto.

ALTO LIVELLO DI COMPETENZA TECNICA
Nel corso della premiazione, il presidente di Renault Trucks Bruno Blin si è congratulato congratulato con i partecipanti: "L’alto livello di competenza tecnica della nostra rete e la qualità del servizio offerto quotidianamente ai nostri clienti hanno fatto del challenge una competizione davvero serrata".

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino