OmniAuto.it
renault-kangoo-express-combi - Galleria Test
Renault Kangoo Express Combi, la prova - Galleria Test- Thumb 1 Renault Kangoo Express Combi, la prova - Galleria Test- Thumb 2 Renault Kangoo Express Combi, la prova - Galleria Test- Thumb 3 Renault Kangoo Express Combi, la prova - Galleria Test- Thumb 4 Renault Kangoo Express Combi, la prova - Galleria Test- Thumb 5 Renault Kangoo Express Combi, la prova - Galleria Test- Thumb 6 Renault Kangoo Express Combi, la prova - Galleria Test- Thumb 7 Renault Kangoo Express Combi, la prova - Galleria Test- Thumb 8 Renault Kangoo Express Combi, la prova - Galleria Test- Thumb 9 Renault Kangoo Express Combi, la prova - Galleria Test- Thumb 10 Renault Kangoo Express Combi, la prova - Galleria Test- Thumb 11 Renault Kangoo Express Combi, la prova - Galleria Test- Thumb 12 Renault Kangoo Express Combi, la prova - Galleria Test- Thumb 13 Renault Kangoo Express Combi, la prova - Galleria Test- Thumb 14 Renault Kangoo Express Combi, la prova - Galleria Test- Thumb 15 Renault Kangoo Express Combi, la prova - Galleria Test- Thumb 16 Renault Kangoo Express Combi, la prova - Galleria Test- Thumb 17 Renault Kangoo Express Combi, la prova - Galleria Test- Thumb 18 Renault Kangoo Express Combi, la prova - Galleria Test- Thumb 19 Renault Kangoo Express Combi, la prova - Galleria Test- Thumb 20 Renault Kangoo Express Combi, la prova - Galleria Test- Thumb 21

1 dicembre 2010
di Gabriele Bolognini
tag: Test, Renault

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Renault Kangoo Express Combi, la prova

Il “piccolo” della Losanga, compatto all’esterno, ma spazioso all’interno

Gli stilisti della Losanga, pur mantenendo il family feeling con la produzione automobilistica, specie nella parte anteriore, sono riusciti a dare quest’ultima versione del Kangoo un’aria sbarazzina da piccola peste. I ridotti ingombri esterni, completamente privi di spigoli per agevolare l’aerodinamica, si contrappongono al rispettoso volume di carico interno che, con la panchina posteriore ripiegata, nel modello Express Combi Maxi (passo lungo) da noi provato raggiunge la soglia di 3.4 m3.
Certamente il passo lungo non si addice particolarmente al design della fiancata che risulta leggermente sproporzionata alle misure compatte del furgone, ma, ovviamente stiamo parlando di un mezzo da lavoro che, prima di tutto, mette in risalto una capacità di carico, in questo caso, di merci e persone, altrimenti non raggiungibile con misure standard.
Il Kangoo è disponibile anche nelle versioni Express Compact, passo corto, con una lunghezza di appena 3,83 m ed Express, passo medio, con una lunghezza di 4,21 m.

IL POSTO DI LAVORO E’ UN PICCOLO SAOLOTTO
Saliti a bordo ci accoglie un ambiente ampio e confortevole. Il sedile di guida è completamente regolabile sia come schienale, sia in altezza che longitudinalmente, adattandosi alla perfezione a qualsiasi corporatura. L’inclinazione del volante è regolabile consentendo anche a chi è “forte” di pancia di guidare comodamente. Sul volante, inoltre, troviamo i comandi della radio, del lettore cd e del regolatore/limitatore della velocità. La strumentazione mista, analogica/digitale, è di buon impatto visivo e ben leggibile sia di giorno che di notte. Sopra le alette parasole è stata ricavata una comoda ed ampia mensola porta carte. Le alette inoltre dispongono di una serie di fessure per l’inserimento di biglietti e carte. Un ampio cassetto portaoggetti, lato passeggero, nella parte bassa della plancia, ha spazio sufficiente per contenere un computer portatile. Un vano, facilmente accessibile, sulla consolle centrale può contenere blocchi per appunti formato A4 e scadenzari, nel caso però il veicolo sia dotato di navigatore satellitare (come il “nostro”), la presenza di questi oggetti ostacola la visuale allo schermo del dispositivo. Sopra il parabrezza trova posto una pratica mensola. Sul bracciolo centrale è inserito il telecomando (estraibile) del navigatore e un ampio e profondo vano porta oggetti utile per riporre lattine, bottiglie, CD ed altro.
Il modello provato da noi è equipaggiato con navigatore satellitare Carminat TomTom® con tecnologia IQ Routes™, mappa dell’Europa, info-traffico TMC, vivavoce Bluetooth® e rilevatore degli autovelox fissi, climatizzatore, regolatore/limitatore di velocità e assistenza al parcheggio posteriore, radio e lettore cd, praticamente un salottino su quattro ruote.

ABITABILITA’ E SICUREZZA PASSIVA
Entrambe i sedili anteriori sono dotati di cinture di sicurezza a tre punti con pretensionatore, avvolgitore/limitatore di sforzo per il torace e sono regolabili in altezza (riscaldabili a richiesta).
I posti del conducente e del passeggero dispongono entrambe di airbag frontali.
La panchina a tre sedute posteriore è un po’ “punitiva” perché poco imbottita, ma ciò lo si deve al fatto che è completamente ripiegabile su se stessa per fornire un piano di carico perfettamente allineato al resto del vano. Anche le tre sedute posteriori sono dotate di cinture di sicurezza e tre punti. Il sistema di ripiegamento della panchina è praticissimo e include la contemporanea apertura della paratia a griglia per proteggere l’abitacolo dal carico.

ALLA GUIDA
La sensazione che dà lo stare alla guida del Kangoo Express è paragonabile a quella che dà l’indossare un paio di pantofole comode. Il piccolo furgone Renault nel ciclo urbano la fa da protagonista offrendo comfort, grande manovrabilità e praticità d’uso totali.
Il diametro di volta, anche in questa versione a passo lungo, è particolarmente contenuto, 11,9 m. L’inserimento in curva è preciso e la tenuta molto stabile grazie all’indovinata geometria del telaio.
La frenata, affidata ad un impianto composto da quattro freni a disco più ABS ed ESP è progressiva e modulare.
Qualche difficoltà, almeno con questa versione equipaggiata con il propulsore Diesel 1.5 dCi da 95 cv con filtro antiparticolato (FAP) Euro 5, sorge con il furgone carico in salita: a nostro giudizio una manciata di cavalli in più non guasterebbe.
La versione Maxi da noi provata dispone inoltre di un cambio manuale a 6 rapporti decisamente ben rapportato. La pratica leva a joistick, al centro della plancia, offre innesti rapidi e precisi.
Quanto al consumo di carburante, col Kangoo ci si dimentica di fare rifornimento: nel ciclo urbano, col piede leggero, siamo giunti a fare circa 18 km con un litro di gasolio. Nel ciclo extraurbano, mantenendosi nei limiti di velocità imposti dal codice della strada, grazie all’ausilio della sesta marcia si arrivano a fare anche i 22/23 km/l.

ZONA CARICO
L’accesso allo spazioso vano di carico avviene tramite portelloni posteriori in lamiera a battenti asimmetrici con apertura a 180° o, a richiesta, con portellone basculante vetrato. La versione Combi Maxi è dotata anche di due comodi portelloni scorrevoli laterali (il sinistro a richiesta nella versione Maxi doppia cabina). Il piano di carico è totalmente rivestito in gomma e dotato di numerosi e pratici occhielli e ganci di fissaggio. La lunghezza del piano di carico è di 1,33 m che diventa 2,2 m con la panchina abbassata. Il carico utile è di 740 kg.

CONCLUSIONI
Costruito in oltre 2,3 milioni di esemplari dal suo lancio sul mercato, avvenuto nel 1997, (primo classificato al “Trophées de l'Automobile & l'Entreprise 2009”), il Kangoo è un veicolo versatile che si adatta a molte esigenze professionali. Certamente il costo d’acquisto (circa 20.000 euro) non è dei più bassi rispetto ad altri “concorrenti” dello stesso segmento ma bisogna considerare anche le dotazioni di serie del veicolo offerte dalla Ranault.

Torna su

Scrivi un commento

 

*= non sarà pubblicata | Condizioni di Utilizzo

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino