OmniAuto.it
Mercato, il 2015 comincia bene - Novità

26 febbraio 2015
di E.M.
tag: Novità

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Mercato, il 2015 comincia bene

In Italia i furgoni crescono del 2,4 % rispetto allo stesso periodo del 2014

In gennaio sono stati immatricolati in Europa 124.596 veicoli professionali, con una crescita rispetto allo stesso del 2014 del 7,6%. L'anno comincia meglio di come era finito quello precedente (­2,5% in dicembre e ­0,2% in novembre), anche se non per tutti i Paesi né per tutte le tipologie di mezzi. In diversi paesi dell'Europa Orientale le nuove immatricolazioni sono calate (Lituana, Lettonia, Croazia, Slovenia). Le vendite sono scese anche in Svezia (­7,2%). Le consegne totali sono lievitate in Grecia (+53%), in Irlanda (+60%), in Portogallo (+41%) e nel Regno Unito (+24%). In Spagna sono aumentate del 25,7% a quota 10.832 unità, cioè 90 in meno rispetto all'Italia dove il mercato ha comunque fatto registrare una crescita dell'1,2% (10.922).

LCV, DICIASSETTE MESI DI CRESCITA CONSECUTIVA
Le nuove registrazioni dei veicoli commerciali leggeri (fino a 3,5 tonnellate) sono salite del 7,4% per un totale europeo di 117.138 unità (nel gennaio del 2014 erano state 109.051). La crescita più significativa è stata quella dell'Irlanda (+70%). Poi Lituania (+60,4%) e Grecia (+60%). Il primo mercato degli LCV resta la Francia: 24.906 veicoli venduti, in flessione dell'8,6%. Il Regno Unito è secondo con 22.049 (+21,7%). Poi ci sono Germania (+1,4%), Italia (9.200. +2,4%) e Spagna (9.025, +31,2%). L'ACEA, l'organizzazione dei costruttori che operano nel Vecchio Continente, ha contabilizzato con gennaio il diciassettesimo mese consecutivo di crescita del mercato dei veicoli commerciali leggeri.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino