OmniAuto.it
Volkswagen Commerciali, Gennaio positivo in UE - Attualità e Mercato

25 febbraio 2015
di E.M.
tag: Attualità e Mercato, Volkswagen

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Volkswagen Commerciali, Gennaio positivo in UE

A livello globale le immatricolazioni sono calate del 3,3% a causa della crisi tra Russia e Ucraina e delle difficoltà in America Latina

La “crisi” in Ucraina e le sanzioni a carico della Russia e le difficoltà economiche dell'America Latina frenano la crescita della divisione dei veicoli commerciali di Volkswagen (T5, Caddy, del quale sta per debuttare la nuova generazione, Amarok e Crafter). Il colosso tedesco ha ufficializzato i dati delle immatricolazioni di gennaio, archiviato con una flessione del 3,3% a livello globale a quota 30.600 unità.

VOLUMI CRESCONO IN DOPPIA CIFRA IN UK E SPAGNA
I manager di Hannover si “consolano” con l'incremento delle vendite nell'Europa Occidentale, assieme agli Stati Uniti uno dei mercati più redditizi, non solo grazie ai volumi, ma anche ai margini. Lo scorso mese Volkswagen Commercial Vehicles ha “piazzato” 19.500 modelli con un aumento del 2,8% dei volumi. Confermando il trend “rialzista”, Regno Unito e Spagna sono andati addirittura in doppia cifra, rispettivamente a +14,9 e +12%. In Germania – che resta il mercato principale in termini di immatricolazioni di LCV – il saldo positivo è stato del 4,8%.

PRECIPITANO CONSEGNE IN SUD AMERICA, -29,8%
Le note dolenti arrivano non solo dall'Europa dell'Est, ma anche dal Sud America. Volkswagen motiva le difficoltà nell'altro continente con la "crisi economica nei mercati chiave", ma anche con la fine della produzione di T2 in Brasile. Rispetto a gennaio 2014, le consegne sono precipitate di quasi un terzo (-29,8%) a 3.500 unità. Più contenuta, ma comunque significativa la flessione delle vendite in Russia e nell'Europa dell'Est: 2.500 esemplari, pari a -6,6%.

SODDISFAZIONI IN TURCHIA E MEDIO ORIENTE
Anche nel resto del mondo, Volkswagen Commercial Vehicles ha contabilizzato un gennaio con fortune alterne: 1.500 consegne in Africa (-1%), 1.550 nell'Asia/Pacifico (-5,9%) e 1.550 anche in Medio Oriente (+12,8%). La Turchia, in particolare, ha riservato grandi soddisfazioni, almeno in gennaio, alla divisione LCV: la crescita è stata del 16,1%.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino