OmniAuto.it
I pick-up Made in USA - Galleria Novità
La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 1 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 2 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 3 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 4 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 5 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 6 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 7 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 8 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 9 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 10 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 11 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 12 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 13 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 14 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 15 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 16 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 17 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 18 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 19 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 20 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 21 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 22 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 23 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 24 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 25 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 26 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 27 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 28 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 29 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 30 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 31 La guerra dei pick-up - Galleria Novità- Thumb 32

26 gennaio 2015
di Francesco Stazi
tag: Novità

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

La guerra dei pick-up

Protagonisti al NAIAS, sono un "must" per il mercato USA, ma difficili per le nostre strade

Il NAIAS di Detroit è la passerella ideale per i pick-up, che negli Stati Uniti più che altrove sono amatissimi. Tanto che da sempre le F-Series di Ford sono i veicoli più venduti. E la Top Ten dei modelli più gettonati è imbottita di pick-up. Adesso che il prezzo della benzina è crollato e che l'economia yankee si è rimessa in carreggiata, anche i bisonti metropolitani riprendono quota. Ecco una carrellata su alcuni modelli, che i clienti europei possono vedere solo nelle photogallery, e con i quali i costruttori provano a insidiare Ford, che al salone di Detroit ha esposto il nuovo F-150 Raptor una versione ancora più “sportiva”.

RAM 1500 REBEL
Fiat Chrysler Automobiles esibisce Ram Rebel 1500, la versione ottimizzata e aggiornata del suo generoso pick-up, che si presta un po' meglio al traffico urbano rispetto al rivale dell'Ovale Blu. In realtà, con fino a 27 centimetri di altezza dal suolo si presenta anche come un veicolo in grado di affrontare difficoltà di un certo rilievo. Sotto il cofano i motori benzina del gruppo già noti per essere disponibili, ad esempio, su Jeep Grand Cherokee: il V6 da 3.6 litri Pentastar da 305 CV e il V8 Hemi da 5.7 litri e 395 CV. La serie speciale si distingue esteticamente per la tinta nera opaca impiegata sia per la griglia sia per il paraurti. Gli pneumatici sono da 33'', mentre i cerchi in alluminio sono da 17''. Ram Rebel 1500 dispone anche di migliorati ammortizzatori Bilstein. Per il momento il prezzo è top secret, mentre il debutto è previsto per la seconda metà del 2015.

NISSAN TITAN XD
La sfida anche sui nomi, come conferma Nissan Titan XD, disponibile perfino equipaggiato con un'unità . Per un pick-up giapponese sfondare nel segmento sul mercato statunitense dominato dai costruttori nazionali (Ford, General Motors e Dodge/Chrysler) non è affatto semplice e l'offerta del motore diesel implica una scelta strategica chiara. Anche perché la rinnovata versione di Titan è stata non solo sviluppata negli Stati Uniti (con un'estetica più muscolosa e meno “minimalista” rispetto ai gusti nipponici), ma verrà anche costruita in America. Accanto all'unità Cummins V8 (752 Nm di coppia) equipaggiata con un sistema di iniezione Bosch e con il filtro antiparticolato, Nissan mette a disposizione anche un benzina V6.

TOYOTA TACOMA
Toyota Tacoma è il pick-up di dimensioni medie la cui (quasi) analoga versione europea è Hilux: le somiglianze sono talmente tante che l'interrogativo se continueranno a esistere due modelli è di estrema attualità. Non a caso anche il nuovo Hilux dovrebbe debuttare nel 2015. Il rivisitato pick-up Tacoma appare meno come veicolo commerciale e più come fuoristrada, grazie agli interventi sull'estetica (con passaruota allargati e un frontale più sporgente). Dentro l'abitacolo vengono offerte soluzioni tecnologiche più avanzate, tanto da far assomigliare la consolle a quella di un Land Cruiser. Sotto il cofano, oltre al rodato benzina a quattro cilindri da 2.7 litri, arriva anche un nuovo V6 da 3.5 litri a iniezione diretta . La trazione da fuoristrada è garantita dal sistema di trazione Toyota Racing Development (TRD). Il pick-up viene fabbricato sia a San Antonio, in Texas, sia in Messico.

HYUNDAI SANTA CRUZ CONCEPT
Anche Hyundai sfida Ford e al Salone di Detroit espone il concept Santa Cruz, un pick-up quasi avveniristico nelle linee, decisamente più morbide e giovanili (ma non meno muscolose) di quelle dei rivali. Un'eventuale versione di serie sarebbe il primo pick-up coreano messo a punto per il mercato statunitense dove, senza un 4x4 cassonato, è impossibile pensare di crescere, come ha in mente di fare Hyundai. Il prototipo a quattro porte, con apertura ad "armadio", monta generosi cerchi in lega, pneumatici Michelin e freni Brembo con pinze gialle. Con il motore, Hyundai sceglie di andare controtendenza perché si tratta di un quattro cilindri turbodiesel da 2.0 litri da 190 CV e oltre 400 Nm di coppia.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino