OmniAuto.it
Volvo Trucks accantona 400 milioni - Attualità e Mercato

30 dicembre 2014
di Redazione
tag: Attualità e Mercato, Volvo Trucks

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Volvo Trucks accantona 400 milioni

Il Marchio svedese ha messo da parte l'imponente cifra per far fronte all'eventuale multa UE

Ha dichiarato di collaborare attivamente con le autorità comunitarie per fare chiarezza sul caso, ma per sicurezza ha deciso di accantonare una cifra importante nel caso di una eventuale sanzione. Si tratta del probabile primo effetto dell'indagine ufficiale da parte della Commissione Europea per possibili infrazioni alle normative sulla concorrenza. Volvo Trucks, che controlla anche Renault Trucks ha provveduto all'accantonamento di 400 milioni di euro che penalizzerà il risultato operativo del quarto trimestre dell'anno.

L'INCHIESTA ANCORA AGLI INIZI
La decisione è stata assunta malgrado l'inchiesta sia ancora nella fase iniziale e vi siano una serie di incertezze sia circa l'esito finale sia circa l'eventuale misura della multa. La sanzione, però potrebbe arrivare anche al 10% del fatturato annuo, nel caso vengano accertate violazioni gravi.
Volvo Trucks è uno dei grandi costruttori europei coinvolti nell'indagine, scattata in seguito ad alcune perquisizioni del 2010. Gli altri Marchi accusati di aver costituito una sorta di cartello per tenere artificiosamente alti i listini sono MAN, Scania, Daimler e Cnh Industrial (Iveco).

COMMISSARIA “DUBBIOSA”
La stessa nuova responsabile dell'Antitrust europeo, la danese Margrete Vestager, è sembrata piuttosto scettica circa la possibilità di un'azione risolutiva a carico dei costruttori: "A mio parere – ha spiegato – eventuali confronti risultano estremamente difficili".

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino

Gamma Volvo Trucks