OmniAuto.it
porter-elettrici-da-milano-a-shanghai-vi-parte - Galleria Eventi
Porter elettrici da Milano a Shanghai VI^ parte - Galleria Eventi- Thumb 1 Porter elettrici da Milano a Shanghai VI^ parte - Galleria Eventi- Thumb 2 Porter elettrici da Milano a Shanghai VI^ parte - Galleria Eventi- Thumb 3 Porter elettrici da Milano a Shanghai VI^ parte - Galleria Eventi- Thumb 4 Porter elettrici da Milano a Shanghai VI^ parte - Galleria Eventi- Thumb 5

22 ottobre 2010
di Gabriele Bolognini
tag: Eventi, Piaggio

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Porter elettrici da Milano a Shanghai VI^ parte

La spedizione VIAC è giunta in Cina coprendo il 93% del percorso

21 ottobre 2010

Xi’an, Cina
Latitudine 34° 23' 28'' N
Longitudine 109° 16' 49'' E


Link delle precedenti puntate:

Partenza
Prima parte del viaggio
Seconda parte del viaggio
Terza parte del viaggio
Quarta parte del viaggio

Dopo aver lasciato il 6 ottobre la città kazaka di Almaty, situata sulle pendici dei monti Zailijski Alatau, la spedizione italiana, composta dai quattro veicoli elettrici autoguidati della VisLab di Parma e dai sette veicoli d’appoggio di Oveland 13, ha ripreso la marcia verso Shanghai.
Una volta giunti al confine con la Cina sono arrivati, puntuali, i problemi burocratici che hanno caratterizzato la maggior parte del viaggio.
Una parte del convoglio è dovuta tornare indietro fino ad Almaty per farsi rilasciare la documentazione necessaria per uscire dal Kazakistan.
Nel frattempo (come nei migliori film di Gabriele Salvatores) gli equipaggi in attesa, nella no man’s land, hanno improvvisato un’amichevole di calcio con alcuni ragazzi kazaki.
Alla ripresa del secondo tempo la “nazionale” kazaka si porta in vantaggio. Subito dopo, nel tentativo di rimonta, un tiro “lungo”, da parte di un giocatore italiano, spedisce la palla, inesorabilmente, oltre confine impedendone il recupero.
Come si può leggere il commento sportivo dal “diario di bordo” della spedizione: “Palla persa… ma con stile!”
Risolte le noiose beghe d’ordine burocratico la spedizione, dopo una breve sosta nella città cinese di Yining, è ripartita in direzione del Passo di Sayram hu che sovrasta l'omonimo lago a 2054 m slm circondato dalle meravigliose montagne innevate Borohoro.
Il 13 ottobre i veicoli Vislab e Overland 13, percorrendo l’autostrada G312, arrivano alla città di Urumqui lasciandosi alle spalle la magnifica e freddissima catena montuosa Tian Shan (Montagne Celesti).
Il 17 ottobre la spedizione si ferma ai piedi della Grande Muraglia.
Dopo una fredda notte passata al riparo del Muro più famoso del mondo i nostri “eroi” riprendono il cammino verso Xi’an.
Città con più di 3.100 anni di storia, Xi’an è l’estremo più orientale dell’antica Via della Seta dove i veicoli italiani sono giunti dopo aver visitato suggestivo Xianyang Grande Tempio di Buddha.

Ci rivediamo a Shanghai!

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino