OmniAuto.it
accordo-commerciale-faam-fattori-montani - Galleria Eco e ambiente
Accordo commerciale FAAM – Fattori & Montani - Galleria Eco e ambiente- Thumb 1 Accordo commerciale FAAM – Fattori & Montani - Galleria Eco e ambiente- Thumb 2 Accordo commerciale FAAM – Fattori & Montani - Galleria Eco e ambiente- Thumb 3 Accordo commerciale FAAM – Fattori & Montani - Galleria Eco e ambiente- Thumb 4 Accordo commerciale FAAM – Fattori & Montani - Galleria Eco e ambiente- Thumb 5 Accordo commerciale FAAM – Fattori & Montani - Galleria Eco e ambiente- Thumb 6 Accordo commerciale FAAM – Fattori & Montani - Galleria Eco e ambiente- Thumb 7 Accordo commerciale FAAM – Fattori & Montani - Galleria Eco e ambiente- Thumb 8 Accordo commerciale FAAM – Fattori & Montani - Galleria Eco e ambiente- Thumb 9 Accordo commerciale FAAM – Fattori & Montani - Galleria Eco e ambiente- Thumb 10 Accordo commerciale FAAM – Fattori & Montani - Galleria Eco e ambiente- Thumb 11 Accordo commerciale FAAM – Fattori & Montani - Galleria Eco e ambiente- Thumb 12

8 ottobre 2010
di Gabriele Bolognini
tag: Eco e ambiente

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Accordo commerciale FAAM – Fattori & Montani

Lo storico Gruppo romano distribuirà in esclusiva per l’Italia i veicoli FAAM

FAAM SpA, Azienda leader nella realizzazione di progetti e soluzioni nel campo degli accumulatori e dei veicoli ecologici, oggi è pronta per “uscire allo scoperto” con l’inserimento nel mercato dei propri veicoli commerciali, fino a oggi riservati alla fascia istituzionale.
Attualmente i veicoli FAAM vengono utilizzati da aziende municipalizzate ed enti sia italiani che esteri come: AMSA Milano, Ama Roma, Amiat Torino, Regione Toscana, Comune di Marsiglia, Comune di Parigi, Comune di Lubiana, Comune di Barcellona, ecc.
Il motto aziendale, come spiega Federico Vitali, Amministratore Delegato, Presidente nonché socio fondatore della FAAM SpA è: “Il “successo” è successo, noi cerchiamo di capire ciò che deve succedere”, sottolineando in tal modo lo spirito innovativo di FAAM che non “dorme sugli allori” ma ha sempre lo sguardo puntato sul futuro.
Come annunciato alla conferenza stampa di Monterubbiano (Fermo) del 7/10/2010, l’Azienda marchigiana ha sancito un accordo per la distribuzione dei suoi modelli di punta, Ecomile e Smile, con il gruppo Fattori & Montani.
Il Gruppo romano, pioniere in Italia della distribuzione di veicoli esteri, importando da oltre 62 anni marchi storici e prestigiosi come MG, Toyota, Jaguar e Daewoo, oggi, siglando l’accordo con la FAAM, è pronto ad intraprendere la via della mobilità ecologica.

ECOMILE
L’Ecomile, caratterizzato da una linea moderna e aerodinamica è un veicolo commerciale da 20 q.li di p.t.t. che viene proposto con alimentazione elettrica con batterie al litio-polimeri o termica con alimentazione a Metano e GPL.
Il veicolo verrà fornito da FAAM in versione Autotelaio cabinato per autocarro (categoria N1), la Fattori & Montani provvederà ai vari allestimenti a seconda delle esigenze specifiche della clientela.

CABINA E INTERNI
La cabina, costruita in lamiera d’acciaio presenta un’ampia vetratura, due porte e due posti.
I sedili sono rivestiti in tessuto e il pavimento in pratica gomma a tutto vantaggio di igiene e pulizia.
La strumentazione analogica un po’ spartana sottolinea la connotazione pratica e funzionale del mezzo e comprende:
- Tachimetro;
- Contachilometri;
- Contagiri (solo GPL/Metano);
- Indicatore di livello carburante;
- Indicatore di temperatura acqua;
- Spia allarme motore (la ECU rileva la presenza di un guasto ad un componente del motore).
In plancia trovano posto una presa accendisigari da 12V e un orologio digitale (solo per la versione elettrica) oltre a un portabicchieri e un cassetto porta oggetti.
L’Ecomile viene fornito di serie di una semplice autoradio, aria condizionata (optional – non disponibile sulla versione elettrica), limitatore di velocità e EOBD con visualizzazione del guasto tramite una spia sul pannello strumenti (versione litio con segnalazione tramite display).

MOTORI SOLO “VERDI”
Le motorizzazioni che equipaggiano gli Ecomile sono esclusivamente a basso impatto ambientale, pertanto troviamo un motore elettrico alimentato con le nuovissime batterie ai polimeri di litio a emissioni zero e un motore endotermico alimentato a GPL o Metano Euro 4.
Il motore elettrico a 96V, monomarca, eroga una potenza di 31kW per una coppia massima di 320Nm. La ricarica delle batterie si può effettuare tramite caricabatteria a corrente industriale (380V) da 5kW in 8 ore o in 4 con caricabatteria da 9 kW. La velocità massima consentita è di 80 km/h per un’autonomia di 110 km.
Il motore endotermico è un General Motors di 1,2 litri, 4 tempi, 4 cilindri a iniezione elettronica, raffreddato ad acqua che sviluppa 58,3kW a 5.900 giri/min e 102,2Nm di coppia massima in configurazione GPL o 42,2kW a 4.850 giri/min e 88,2Nm in configurazione Metano.
Questo motore è abbinato ad un cambio a 5 marce + retromarcia, frizione monodico a secco con parastrappi e rapporto finale 1:5,125.
La velocità massima raggiungibile è di 130 km/h in versione GPL e 120 km/h in versione Metano.

CICLISTICA
Il telaio è in acciaio scatolato elettrosaldato. Due assi a trazione è posteriore, ruota singola. L’asse anteriore, tipo McPherson è provvisto di ammortizzatori idraulici con molle elicoidali, il posteriore è ad assale rigido con ammortizzatori idraulici e molle a balestra.
L’impianto frenante presenta freni a disco anteriori e a tamburo posteriore con regolatore di frenata assistiti da servofreno a depressione. La versione elettrica è provvista di sistema di recupero energia in frenata.
Nella versione elettrica il gruppo batterie è sistemato tra i due assi.
La versione a motore endotermico alimentato a GPL è provvista di bombola toroidale da 43 litri sistemata sotto l’estremità posteriore del telaio che offre un’autonomia di 365 km.
Due bombole da 37 litri l’una collocate sempre sotto l’estremità posteriore del telaio alimentano la versione a Metano con un’autonomia di 300 km.

PREZZI ECOMILE
La versione elettrica può sembrare onerosa, € 41.500,00 IVA esclusa, ma bisogna tener conto del costo delle batterie al litio che offrono prestazioni, in termini di resa e durata, almeno due volte superiori alle batterie al piombo. Inoltre, l’indubbio vantaggio economico offerto da una propulsione elettrica in termini di consumo rispetto a una versione a motore endotermico benzina, Diesel o gas, consente, in breve termine di ammortizzare la spesa iniziale.
Decisamente a buon mercato le versioni GPL (€ 13.600,00) e Metano (14.600,00).

SMILE
Il simpatico quadriciclo elettrico prodotto da FAAM per il momento verrà proposto al pubblico in versione alimentata con batterie al piombo. Nell’immediato futuro è prevista l’alimentazione con batterie al litio.
Come per il “fratello maggiore” Ecomile, lo Smile verrà fornito alla Fattori & Montani in versione autotelaio da allestire.

CABINA E INTERNI
La cabina biposto a due porte è costituita da una carrozzeria leggera in vetroresina montata su una solida gabbia in acciaio. La colorazione standard è bianca ma, a richiesta, sono disponibili altri colori. All’interno i sedili sono rivestiti in tessuto e la pavimentazione in gomma.
La strumentazione analogica/digitale, all’insegna della semplicità, offre il minimo indispensabile a tutela del risparmio energetico:
- tachimetro;
- contachilometri;
- indicatore di livello batteria;
- indicatore di anomalia;
- orologio digitale.

IL MOTORE ELETTRICO
Prodotto dalla modenese, C.F.R. srl, il motore, di tipo asincrono trifase a corrente alternata, raffreddato ad aria, è posizionato sul ponte posteriore. La potenza nominale è di 4kW, quella massima di 9kW a 3.200 giri/min con una coppia di 91Nm. Il cambio è a presa diretta monomarca + retro (tramite inversione di polarità). La velocità massima raggiungibile è di 45 km/h. Autonomia: 65km. La ricarica avviene in un tempo di 6/8 ore collegandosi a una normale presa di corrente da 220V.

CICLISTICA
Il telaio composto da profilati a sezione rettangolare presenta all’anteriore uno schema McPherson con ammortizzatori idraulici e molle elicoidali e posteriormente assale rigido con ammortizzatori idraulici e molle a balestra.
L’impianto frenante (con recupero d’energia in frenata) è composto da freni a dico alle ruote anteriori e freni a tamburo alle ruote posteriori.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino