OmniAuto.it
Mercato, UK in controtendenza - Attualità e Mercato

26 aprile 2013
di Francesco Stazi
tag: Attualità e Mercato

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Mercato, UK in controtendenza

Anche a marzo si registra un calo generalizzato delle vendite di van tranne che nel Regno Unito

Nel mese di marzo, le nuove immatricolazioni di veicoli commerciali nella UE sono scese per il quindicesimo mese (-9,8%), per un totale di 166.402 unità. La maggior parte dei mercati ha subito una contrazione, compresi Francia (-10,2%), Germania (-18,5%), Spagna (-20,2%) e Italia (-20,3%). Il Regno Unito è stato l'unico grande mercato a registrare una crescita (+7,7%).

PRIMO TRIMESTRE A -11%
Nel primo trimestre dell’anno, nella UE, la recessione ha prevalso in tutti i segmenti, portando a una diminuzione complessiva dell’11,0%. Tranne il Regno Unito (+6,6%), tutti i principali mercati hanno affrontato una crisi, che va dal -10,7% in Francia, al -16,4% in Germania, -18,7% in Spagna e -25,0% in Italia. In totale, nei primi tre mesi del 2013 sono stati immatricolati 401.838 nuovi veicoli.

IL MERCATO DEI FURGONI
Nel mese di marzo in tutta la UE, la domanda di nuovi veicoli commercialiè calata, nello specifico, del 7,8%, pari a 139.413 unità. Mentre il Regno Unito è cresciuto del 11,5%, la Francia (-9,8%), Germania (-16,0%), Spagna (-19,3%) l’Italia (-20,0%), tutti hanno visto i loro mercati si restringono.

L’UK IN RIPRESA
Tre mesi dopo l'inizio dell’anno le nuove immatricolazioni di furgoni nella UE sono diminuite del 9,9%, pari a 332.473 unità. La crescita nel Regno Unito (+11,7%) non ha potuto controbilanciare la tendenza generale al ribasso, della stragrande maggioranza dei mercati. Il numero di nuovi furgoni immatricolati è sceso del 10,4%, in Francia, del 15,4% in Germania, del 18,7% in Spagna e del 25,9% in Italia.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino