OmniAuto.it
Peugeot, il lancio del Partner Elettrico - Novità

11 gennaio 2013
di Francesco Stazi
tag: Novità, Peugeot

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Peugeot, il lancio del Partner Elettrico

La Casa del Leone presenta ufficialmente la versione definitiva del suo small van elettrico

Dopo l’anteprima allo IAA di Hannover, Peugeot presenta ufficialmente e nella sua versione definitiva, al salone di Bruxelles (in programma dal 11 al 20 gennaio), il Partner Elettrico. Il nuovo Small Van del Leone ha l’obbiettivo di combinare le caratteristiche vincenti del modello ad alimentazione termica, fra cui la migliore capacità di carico della categoria, con il vantaggio della trazione elettrica. Il nuovo Partner elettrico sarà in vendita a partire dalla seconda metà del 2013.

STESSI VALORI DEL CUGINO TERMICO
Il nuovo partner elettrico è disponibile in due lunghezze (L1: 4,38 m, e L2: 4,63 m). Il volume di carico si attesta sui 3,3 metri cubi, nella versione L1 con piano di carico lungo 1,80 m, e sui 3,7 metri cubi, nella versione L2 che può contare anche su un piano di carico di 2,05 m. La portata massima della versione elettrica è di 695 kg, la migliore della categoria. La possibilità di abbattere il sedile passeggero fa guadagnare altri 400 l di volume di carico aumentando la lunghezza utile fino a 3,25 metri nella versione L2. In alternativa è disponibile, unica nella categoria la panchetta a tre posti.

200 NM DI COPPIA DA 0 A 1.500 GIRI
Il partner elettrico è spinto da un motore elettrico sincrono trifase a magneti permanenti da 49 kW (67 CV) che offre una coppia massima di 200 Nm disponibile da 0 a 1.500 giri. Un inverter regola la tensione la frequenza e il voltaggio della corrente a seconda della pressione sul pedale modulando la velocità. La trasmissione è affidata a un cambio automatico monomarcia. Tra i dipositivi di assistenza alla guida troviamo l’ESP e l’Hill Assist, assieme a una funzione crawling che si ottiene rilasciando il pedale del freno senza premere sull’acceleratore. La velocità massima è fissata a 110 km/h.

DUE SISTEMI DI RICARICA
L’alimentazione del partner elettrico è affidata a un sistema di 80 celle da 3,5 V ciascuna raggruppate in 5 moduli da 15 celle ciascuno; i moduli sono poi ulteriormente accorpati in tre pacchi batterie, due sistemati sotto il pianale e uno dietro l’asse posteriore del Partner. A diposizione due modalità di ricarica: una veloce, da effettuare attraverso speciali stazioni con corrente trifase a 380 V, che impiega 20 minuti per un ricarica al 50% e circa 30 per l’80% della carica totale, oppure un sistema convenzionale a 230 V che a seconda dell’amperaggio della stazione di ricarica impiega dalle 7h30’’ alle 8h30’’ per riempire le batterie.

100 KM DI AUTONOMIA REALE
L’autonomia del Partner, elettrico in condizioni di efficienza ottimali, è omologata in un massimo di 170 km, è chiaro che si tratta di valori rilevati in condizioni molto particolari. Da Peugeot fanno, comunque, sapere che l’autonomia media in condizioni di esercizio reali è di circa 100 km che poi è la percorrenza media del 70% degli utilizzatori di uno small van. Il sistema di recovery permette inoltre di recuperare l’energia cinetica in decelerazione e in frenata prolungando di circa un 10% l’autonomia.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino