OmniAuto.it
Ford, rivoluzione Transit - Novità

10 gennaio 2013
di Francesco Stazi
tag: Novità, Ford

Stampa
Invia ad un amico
Commenti (0)

Ford, rivoluzione Transit

Il leggendario van dell'ovale si rinnova completamente debuttando in USA e UE a fine 2013

Il Transit, lo storico veicolo commerciale Ford detentore di una tradizione più che leggendaria sta per subire un piccola grande rivoluzione. I cambiamenti di gamma sono iniziati già con lo spin-off del modello Custom (Van of the Year 2013) che, solo per l’Europa, va a coprire il segmento della tonnellata di capacità di carico e trazione anteriore. Il Nuovo Transit modello 2014 garantirà la migliore efficienza, la totale configurabilità e la migliore versatilità della categoria e, inserendosi, nella Filosofia One Ford raggiungerà i clienti di 116 mercati in tutto il mondo.

UNA LEGGENDA MADE IN USA
In Nord America il Nuovo Transit si sostituisce alla leggendaria Serie E, nata nel 1961 con il Ford Econoline, per 33 anni il van più venduto in America. Negli altri mercati globali si sostituirà agli attuali modelli di Transit, specifici per ogni mercato, compreso il modello europeo, nato nel 1965 e best-seller della sua categoria. Il Transit sarà affiancato dal Transit Connect 2014

MOTORIZZAZIONI E VERSIONI
La versione europea sarà dotata del Diesel Duratorq TDCi 2,2, in versioni da 100, 125 e 155 CV, con trasmissione manuale a 6 velocità. Come l’attuale Transit, sarà disponibile con trazione anteriore, posteriore e integrale. La gamma di versioni e allestimenti include modelli Van, Double Cab in Van (DCiV), Combi, Combi Van, oltre alle versioni Chassis Cab e Chassis Cowl. Le versioni Van sono disponibili in tre differenti passi e due altezze per il tetto, con una massa totale massima che può arrivare a 4,7 t. La capacità di carico parte da circa 7 metri cubi. La versione Jumbo, la più grande, è capace di ospitare fino a 15,1 metri cubi di carico (SAE). Le porte posteriori si aprono fino a 270 gradi, per facilitare le operazioni di carico e scarico.

NUOVA MECCANICA
La manovrabilità del Ford Transit è stata ulteriormente migliorata rivedendo la guidabilità, lo sterzo e le sospensioni. Un servosterzo a cremagliera Molto reattivo e sensibile permette un controllo ottimale del mezzo. Le sospensioni anteriori sono realizzate con schema MacPherson con barra di stabilizzazione e controtelaio, per un andamento regolare e morbido anche in curva. Le sospensioni posteriori a balestra con ammortizzatori a gas a elevata resistenza permettono un eccellente comfort alla guida anche a pieno carico.

UN AMBIENTE FUNZIONALE
Gli interni sono stati completamente rinnovati. L’abitacolo è più ampio, con più spazio a disposizione per testa e spalle, e permette, oltre a una maggiore visibilità, una posizione di guida più comoda, grazie anche al volante completamente regolabile. Il nuovo Transit sarà dotato di una serie di tecnologie di sicurezza e di assistenza alla guida, come il sistema di connettività e comandi vocali SYNC con Emergency Assistance, la telecamera posteriore, il cruise control adattivo e il sistema di monitoraggio della segnaletica orizzontale.

I Transit destinati al mercato americano saranno prodotti a Kansas City, e saranno in vendita dopo l’estate, contemporaneamente le consegna dovrebbero cominciare anche in Europa.

Listino del Nuovo

Tutti i veicoli commerciali
Vai al listino